L'allerta terrorismo per Capodanno e gli scontri in Siria. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo venerdì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

antiterrorismo

(foto LaPresse)

DALL'ITALIA

Allerta terrorismo per Capodanno. "Guardia altissima", ha detto il ministro dell’Interno, Marco Minniti, commentando le misure di sicurezza adottate nelle città italiane in vista dei festeggiamenti per il nuovo anno. “L’obiettivo è di garantire la massima tranquillità a tutti gli italiani. Non abbassiamo la guardia neppure per un attimo”, ha aggiunto. A Roma saranno impiegati tiratori scelti, pattuglie a cavallo e poliziotti in bicicletta. Massima attenzione nelle zone circostanti il Colosseo e il Circo Massimo.


“Nessun complice di Amri a Milano”, ha detto il questore del capoluogo lombardo, Antonio De Iesu. “Rilevare che l’attentato terroristico parte da Cinisello e si chiude a Sesto San Giovanni è oggettivamente una suggestione, un caso”, ha chiarito.


Buone prospettive per la crescita, rileva l’Istat nella nota mensile sull’economia. “L’indicatore anticipatore dell’attività economica registra una ripresa, delineando una prospettiva positiva del ritmo di crescita nei prossimi mesi”, si legge.


S&P promuove la riforma previdenziale italiana. Secondo l’agenzia di rating, legare l’ottenimento della pensione all’aspettativa di vita riduce i rischi della sostenibilità nel lungo termine a causa dell’invecchiamento della popolazione.


Borsa di Milano. FtseMib +0,1 per cento. Differenziale tra Btp e Bund a 171 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,05 sul dollaro.


DAL MONDO

Londra contro Washington sulla questione di Israele. Il governo inglese ha votato a favore della risoluzione dell’Onu che condanna la politica degli insediamenti israeliana, ma ha fatto sapere di non essere d’accordo con il segretario di stato Kerry che ha identificato negli insediamenti l’ostacolo maggiore alla pace tra israeliani e palestinesi. “Non pensiamo che sia appropriato – ha aggiunto il portavoce del premier May – attaccare la composizione di un governo democraticamente eletto”. Secondo gli analisti queste dichiarazioni servono a Londra per accreditarsi presso la nuova Amministrazione Trump.


Scontri in Siria, nonostante la tregua. Alcune fonti riportano combattimenti sia nel nord del paese sia vicino a Damasco. Nessun commento da parte di Russia e Turchia, i garanti dell’accordo appena siglato con l’opposizione siriana.


Obama in difesa dell’Obamacare. La Casa Bianca ha annunciato venerdì che il presidente americano andrà mercoledì a incontrare i democratici al Congresso per stabilire un piano che impedisca ai repubblicani di ribaltare l’Obamacare.


Il 2017 ritardato di un secondo. Il National Physical Laboratory ha annunciato che il 2017 comincerà con un secondo di ritardo per compensare un rallentamento della terra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi