Le richieste della Bce per Mps e la nuova offensiva a Mosul. Le notizie del giorno, in breve

base militare nella città di Karamles vicino a Mosul

base militare nella città di Karamles vicino a Mosul (foto LaPresse)

Sergio Mattarella ai funerali di Fabrizia Di Lorenzo, la donna originaria di Sulmona rimasta uccisa nell’attentato a Berlino il 19 dicembre scorso. Alle esequie ha partecipato anche il ministro dell’Interno, Marco Minniti.

“I luoghi di culto islamici di Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni fanno parte delle ‘criticità’ emerse dal monitoraggio della regione Lombardia”. Lo ha detto Viviana Beccalossi, assessore e delegata al problema dell’estremismo. 

  


 

La Bce richiede 8,8 mld per Mps. Secondo quanto riportato dal Sole 24 ore, l’aumento di capitale di Mps richiesto dalla Banca centrale europea potrebbe salire fino a 8,8 miliardi di euro a carico dello stato e degli obbligazionisti.

 


  

Il G7 della Cultura si farà a Firenze.  Lo ha annunciato il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini. Il vertice dei ministri della cultura del G7 è fissato per il 30 e 31 marzo 2017. Il sindaco di Firenze Nardella: “Straordinaria opportunità”.

  


 

“Al lavoro per il Bilancio”. Lo ha scritto il sindaco di Roma, Virginia Raggi, nella sua settimanale rubrica “La sindaca informa”. Oggi alle 17 in Campidoglio si riunirà la commissione Bilancio.

 


 

Consumi in calo del 2,3 per cento. Secondo il Condacons, i consumi avrebbero subìto una contrazione di 200 milioni di euro rispetto al Natale del 2015.

 


  

All’alba la messa in suffragio per il boss Rocco Sollecito. Lo ha deciso il questore di Bari, che ha disposto che venga celebrata alle 6 del mattino in forma privata per motivi di sicurezza.

 

DAL MONDO

 

Netanyahu convoca gli ambasciatori dei paesi che hanno votato a favore della risoluzione 2334 dell’Onu che condanna la politica degli insediamenti di Israele. Il premier israeliano ha definito “vergognosa” l’astensione degli Stati Uniti al voto di venerdì scorso e ha convocato, già nel giorno di Natale, gli ambasciatori di dieci dei quattordici stati che hanno votato per la risoluzione.

Il Financial Times ha rivelato che è stato sospeso il “coordinamento” tra il governo di Gerusalemme e quello inglese in vista di un incontro a Davos, a metà gennaio, tra Netanyahu e il premier britannico Theresa May.

  


 

Continua la ricerca dei corpi delle vittime dell’aereo russo precipitato domenica sul mar Nero. Almeno tremila persone, compresi 100 sommozzatori, fanno parte dell’operazione per recuperare i corpi dei passeggeri e la scatola nera del Tu-154, che trasportava soldati, musicisti e giornalisti verso la base russa in Siria.

 


  

Nuova offensiva anti Isis a est di Mosul. Secondo la Reuters, partirà a breve una nuova operazione contro lo Stato islamico nella città irachena, all’interno dell’offensiva iniziata due mesi fa, che coinvolge centinaia di migliaia di soldati iracheni, le forze curde, milizie sciite con la regia del comando americano.

Secondo l’esercito turco, almeno 30 civili morti domenica in un attacco dello Stato islamico ad al Bab, in Siria, che aveva l’obiettivo di colpire le persone in fuga.

 


  

E’ morto George Michael, aveva 53 anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi