Emergenza maltempo, il ministro Galletti: “A Roma non c'è manutenzione”

"Bisogna curare gli alberi, pulire i tombini, piccole cose che però servono a evitare grandi tragedie”, sottolinea il ministro dell'Ambiente
Emergenza maltempo, il ministro Galletti: “A Roma non c'è manutenzione”

Roma, albero caduto in via Ostiense a causa del maltempo (foto LaPresse)

A Roma il maltempo causa emergenze per la “mancata manutenzione della città”. È quanto affermato dal ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti a Bologna a margine di un convegno sulla fiscalità ambientale. Nella capitale “sono venuti giù gli alberi, abbiamo avuto una parte della città che si è allagata. E tutto questo non è dovuto a mancati interventi di dissesto idrogeologico”, dice il ministro, facendo riferimento al lavoro dell'amministrazione Raggi.

 

“È chiaro che noi andremo avanti con gli interventi di dissesto idrogeologico ma, come abbiamo visto ieri, importante è anche la manutenzione a livello locale del territorio. Le città vanno mantenute: bisogna curare gli alberi, pulire i tombini, piccole cose che però servono a evitare grandi tragedie”, sottolinea, non senza polemica, Galletti.

 

In effetti ieri a Ladispoli due persone sono morte a causa di una violenta tromba d'aria e sono parecchi gli episodi gravi registrati a Roma. Tra le 20 di ieri e le 7 di stamani i vigili del fuoco hanno effettuato circa 150 interventi, e altri 250 sono in lista. Con 10 mezzi e 50 uomini, hanno ispezionato la zona verso il litorale, in particolare Morlupo e Cesano.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi