La Farnesina conferma la morte di un volontario italiano in Burkina Faso

Tonino Tonial, pensionato friulano di 66 anni residente a Sedegliano, da un mese e mezzo si trovava in Africa per fare volontariato con l’associazione Pentalux.
La Farnesina conferma la morte di un volontario italiano in Burkina Faso

Tonino Tonial, il volontario morto in Burkina Faso

La Farnesina ha confermato la morte del volontario italiano Tonino Tonial in Burkina Faso. L'Ambasciata d'Italia ad Abidjan e il Consolato onorario d'Italia in Burkina Faso si sono immediatamente attivati e sono in stretto contatto con le autorità locali e la famiglia del connazionale a cui si sta prestando tutta l'assistenza necessaria, fa sapere il ministero degli Esteri. Dai primi accertamenti, non risultano segni di violenza sul corpo.  

 

Da lunedì scorso non si avevano più notizie di Tonial, pensionato friulano di 66 anni residente a Sedegliano (Udine) che da un mese e mezzo si trovava in Burkina Faso per fare volontariato con l’associazione Pentalux "Maurizio Chittaro", che si occupa di portare aiuti in due zone dell'Africa: in Burkina Faso e in Algeria dove si trovano i campi profughi Saharawi. Secondo il presidente di Pentalux, la moglie di Tonial, una donna del posto di 32 anni, oggi sarebbe stata avvisata dalle autorità locali della morte del marito. Secondo ipotesi non confermate, l'uomo sarebbe stato vittima di un agguato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi