Superenalotto da record: vinti 163 milioni

Con appena 3 euro è stato sbancato il Superenalotto con una schedina giocata in una tabaccheria di Catania. Il titolare, Domenico Lo Bianco, giura di non avere idea di chi possa essere il fortunato.
Superenalotto da record: vinti 163 milioni

Schedine del Superenalotto (foto LaPresse)

Con appena 3 euro è stato sbancato il Superenalotto. La seconda vincita più alta di sempre è stata registrata nella tabaccheria Lo Bianco di Vibo Valentia, tramite una schedina “due pannelli”. La cifra esatta è 163.538.706 di euro, poco meno di quella record di 178 milioni dell'ottobre 2010. La combinazione: 3, 12, 23, 71, 76, 83, numero jolly 56, numero superstar 35. L'ultimo “6” era stato centrato nel luglio 2015 in provincia di Catania: allora, 200 estrazioni fa, il jackpot era di 22 milioni.

 

Il titolare, Domenico Lo Bianco, giura di non avere idea di chi possa essere il fortunato. “Speriamo solo che si ricordi di noi”, dice sorridendo ai giornalisti, come riferisce l'agenzia Ansa. “Eravamo a casa quando siamo stati informati da Roma che nel nostro tabacchino era stato centrato il jackpot da record - racconta incredulo - Siamo subito corsi a riaprire il nostro tabacchino. È un'emozione indescrivibile”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi