Settimana da record per Mps e Merkel contraria all'alt alle sanzioni alla Russia. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo venerdì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni.
Settimana da record per Mps e Merkel contraria all'alt alle sanzioni alla Russia. Le notizie del giorno, in breve

Piazza Affari a Milano (foto LaPresse)

DALL'ITALIA

 

Renzi contro il voto dell’Unesco “incomprensibile e sbagliato”. Il presidente del Consiglio ha spiegato che la posizione dell’Italia e del governo rispetto alla risoluzione dell’Unesco sul Muro occidentale e sul Monte del Tempio a Gerusalemme è stata: “Tradizionale, nel senso che tutti gli anni va in automatico un voto di questo genere”. Renzi ha detto di ritenere che “si debba ridiscutere e riflettere” sulla questione e ha ammesso che è stato compiuto “un errore politico” sul caso. Ha parlato della vicenda con il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, allo scopo di modificare la linea diplomatica italiana. “Non si può continuare con queste mozioni finalizzate ad attaccare Israele” ha concluso il premier. Le sue parole sono state accolte con apprezzamento dal governo israeliano e dai rappresentanti delle comunità ebraiche italiane: “C’è bisogno di un atto politico che dia seguito alle dichiarazioni” ha affermato la presidente della comunità ebraica di Roma, Ruth Dureghello.


Sui rapporti con l’Europa, Renzi ha dichiarato che “anche se arrivano rilievi da Bruxelles”, la legge di Stabilità non verrà modificata e ha poi criticato la Germania per l’elevato surplus commerciale.

 


 

Assolta Paita per l’alluvione di Genova. L’ex assessore alla Protezione civile della regione Liguria, Raffaella Paita, era a processo con rito abbreviato per disastro colposo e omicidio colposo. L’assoluzione è avvenuta “per non aver commesso il fatto”.

 


 

Accordo tra Credit Suisse e Italia sul contenzioso riguardo ai trasferimenti all’estero di capitali italiani. L’istituto verserà un totale di 109,5 milioni di euro al governo.

 


 

Indagine al Sole 24 Ore per falso in bilancio. L’inchiesta della Procura di Milano era stata aperta l’11 di ottobre scorso, ma senza ipotesi di reato.

 


 

Settimana da record per Mps. Il titolo di Monte dei Paschi ha guadagnato in borsa il 56 per cento in 5 giorni.

 


 

Borsa di Milano. FtseMib +0,15 per cento. Differenziale tra Btp e Bund a 143 punti. L’euro chiude in ribasso a 1,08 sul dollaro.

 

DAL MONDO

 

Merkel contraria all’esclusione delle sanzioni alla Russia. La cancelliera tedesca, al termine del Consiglio europeo, ha spiegato che avrebbe preferito mantenere il testo originario delle conclusioni, che aprivano a sanzioni contro gli stati che sostengono il regime siriano. “Le sanzioni non rappresentano un deterrente”, ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che ha sostenuto la modifica del testo adottata in sede europea.

 


 

Gli Stati Uniti sostengono la Turchia nella sua richiesta di partecipare all’attacco contro l’Isis a Mosul. Il segretario alla Difesa, Ashton Carter, ha detto che l’Iraq dovrà accettare che la Turchia “svolgerà la propria parte”, in quanto membro della coalizione che confina con la regione di Mosul. Il primo ministro iracheno, Haider al Abadi, aveva protestato contro la presenza turca nel paese.


L’Isis ha lanciato decine di contrattacchi contro i peshmerga curdi nella città di Kirkuk, a sud di Mosul.

 


 

Prolungata ancora la tregua ad Aleppo. Per la terza volta la Russia ha annunciato una  sospensione dei bombardamenti diurni che conduce assieme al regime di Damasco nella seconda città della Siria. La nuova pausa è prevista dalle 8 alle 19 della giornata di sabato, per dare modo a civili e ribelli assediati di lasciare il centro abitato.

 


 

Fallito il negoziato per la Ceta. Il ministro del Commercio canadese, Chrystia Freeland, ha abbandonato i negoziati sul trattato di libero scambio tra Unione europea e Canada a causa del rifiuto della Vallonia di sottoscriverlo. “La situazione può ancora evolvere”, ha commentato il presidente della Commissione, Jean Claude Juncker.

 


 

Attacco informatico contro gli Stati Uniti. Decine di siti internet sono stati oscurati per diverse ore, tra cui Twitter, Cnn, New York Times, eBay, e Visa. Il Financial Times ha scritto che hacker cinesi avrebbero lanciato un attacco informatico contro la portaerei nucleare Usa Ronald Reagan.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi