Le parole di Moscovici sulla flessibilità e le agevolazioni per Deutsche Bank agli stress test. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo lunedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni.
Le parole di Moscovici sulla flessibilità e le agevolazioni per Deutsche Bank agli stress test. Le notizie del giorno, in breve

Pierre Moscovici (foto LaPresse)

DALL'ITALIA

 

Renzi offre la modifica dell’italicum alla Direzione PD. Il presidente del Consiglio ha proposto  di creare un gruppo di lavoro per discutere sulla legge elettorale. Sarà composto dal vicesegretario del Pd in qualità di coordinatore, dai capigruppo, dal presidente e da un esponente della minoranza. Renzi ha chiesto di trovare un punto di accordo con “una discussione seria”, anche con le opposizioni, dopo il referendum. Gianni Cuperlo ha affermato che, in caso di mancato accordo sulla legge elettorale, voterà No.

 


 

Moscovici disponibile sulla flessibilità. Il commissario all’Economia ha affermato di essere pronto a valutare le richieste dell’Italia. Ha raccomandato di proseguire con “serietà” gli sforzi per ridurre il deficit. Moscovici ha espresso dubbi riguardo alcune indiscrezioni sulla legge di bilancio  e che attende le cifre ufficiali del governo.


Matteo Renzi ha annunciato che il Consiglio dei ministri approverà la legge di bilancio sabato 15 ottobre.

 


 

Espulso tunisino per terrorismo. Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, ha detto che l’uomo di 32 anni  è stato segnalato dalla Francia perchè in contatto con un minorenne su un forum jihadista.  

 


 

Comunicato al Cio il no alle Olimpiadi. Il sindaco della capitale, Virginia Raggi ha confermato che Comitato olimpico è stato

 


 

Cresce la produttività industriale. Lo certifica l’Istat, presentando i dati di agosto. Dal luglio 2016 il dato è cresciuto dell’1,7 per cento, mentre dall’agosto 2015 l’incremento è stato del 4,1. Su base trimestrale, l’indice è cresciuto dello 0,4 per cento, da gennaio 2016 è aumentato dell’1 per cento.

 


 

Enel procede con acquisizione Metroweb. E' stato concluso l’accordo tra la controllata Enel Open Fiber e il gruppo Metroweb Italia per circa 714 milioni di euro.

 


 

Borsa di Milano. FtseMib +1,38 per cento. Differenziale tra Btp e Bund a 138 punti. L’euro chiude in ribasso a 1,11 sul dollaro.

 

DAL MONDO

 

Paul Ryan e l’establishment del Gop si allontanano da Trump. Dopo la pubblicazione del video con frasi sessiste del candidato, ieri lo speaker della Camera ha detto in una riunione del partito che non difenderà più Donald Trump, non farà campagna con lui e si concentrerà sul mantenimento della maggioranza repubblicana al Congresso.


La Borsa americana ieri ha aperto in forte rialzo spinta dal prezzo del petrolio e dai sondaggi che hanno dato Hillary Clinton vincitrice del dibattito presidenziale.

 


 

Missili contro una nave americana in Yemen. Un cacciatorpediniere della Marina americana è stato bersagliato, senza mai essere colpito, da alcuni missili lanciati dal territorio dei ribelli Houthi mentre navigava nel mar Rosso.

 


 

La Francia vuole aprire un’indagine sui crimini di guerra ad Aleppo. Lo ha detto in radio il ministro degli Esteri Jean-Marc Ayrault, accusando la Russia di bombardare la popolazione civile della città siriana assediata da mesi.

 


 

Fermato un sospetto terrorista in Germania. Un ventiduenne siriano è stato fermato ieri e accusato di avere legami con lo Stato islamico e di star preparando un attentato suicida. Nel suo appartamento sono stati trovati esplosivi e l’occorrente per preparare una cintura esplosiva.

 


 

Il prezzo del petrolio è salito ai massimi da un anno dopo che la Russia ha annunciato la sua partecipazione a un’iniziativa dei paesi produttori per ridurre l’estrazione di greggio a livello globale.

 


 

Trattamento speciale per Deutsche Bank negli stress test europei di luglio. Secondo il Financial Times, la Bce avrebbe consentito in via straordinaria alla banca tedesca di contabilizzare in bilancio una vendita non ancora effettuata.

 


 

Ricorso del presidente turco Recep Tayyip Erdogan contro l’assoluzione del comico tedesco Jan Böhmermann, accusato di lesa maestà per aver recitato un poemetto satirico contro Erdogan.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi