Fermato un uomo per lo stupro della turista australiana a Colle Oppio

Il presunto aggressore sarebbe un quarantenne romeno senza fissa dimora. Recuperato anche il denaro rubato alla vittima
Fermato un uomo per lo stupro della turista australiana a Colle Oppio

foto LaPresse

Fermato dalla polizia il presunto responsabile dell’aggressione e dello stupro avvenuto a Colle Oppio, nel parco a pochi passi dal Colosseo, nelle prime ore del 3 ottobre scorso, ai danni di una donna australiana. L’uomo sarebbe un romeno di 40 anni, senza fissa dimora, fermato nella notte dai poliziotti della squadra mobile di Roma e del Commissaria Viminale. Non è chiaro se l'uomo avesse un complice. Oltre ad aver fermato il presunto autore, è stato anche recuperato il denaro rubato alla donna aggredita e violentata.

 



 

Secondo la ricostruzione degli investigatori la donna era andata a ballare in un locale in zona Termini e l’uomo si sarebbe offerto di accompagnarla all’albergo dove soggiornava, poco lontano. Arrivati però a Colle Oppio l'uomo si è scagliato contro di lei e l'ha trascinata nel parco. La vittima avrebbe spiegato di essere stata afferrata con violenza, portata in un luogo appartato, forse una baracca dentro il parco di Colle Oppio, e lì di essere stata tramortita con un pugno in pieno volto, quindi pestata brutalmente e rapinata: orecchini, orologio, portafogli, telefonino. Poi lo stupro, confermato anche dai successivi accertamenti sanitari. A soccorrerla, richiamato dai suoi lamenti, un passante che l'ha trovata sotto choc in via delle Terme di Traiano, a pochi passi dalla Domus Aurea, e l'ha portata all'ospedale San Giovanni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi