I problemi del M5s e Trump che illustra la sua politica economica. Le notizie del giorno in breve

Tutto quello che è successo giovedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni.
I problemi del M5s e Trump che illustra la sua politica economica. Le notizie del giorno in breve

Donald Trump in visita a Canton alla Hall of Fame dei Football Pro (foto LaPresse)

DALL'ITALIA

 

Confindustria taglia le sue stime sulla crescita dell’economia. Il centro studi di Confindustria ha abbassato dello 0,1 per cento le stime sul pil italiano. I nuovi dati annunciano una crescita dello 0,7 per cento nel 2016 e dello 0,5 per cento nel 2017. Il centro studi ha ribadito la necessità di riforme per sottrarre il paese dalla crescita anemica degli ultimi quindici anni. Le nuove misure dovrebbero concentrarsi sul lato dell’offerta e non della domanda. Il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, ha preso nota delle cifre, ma ha spiegato che le previsioni del governo sono più ottimistiche.


La Banca d’Italia ha annunciato che il debito pubblico è aumentato di 3,4 miliardi, raggiungendo i 2.252 miliardi a luglio.

 


 

Il 26 sarà decisa la data del referendum. Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha annunciato la sua intenzione di fissare la data del referendum costituzionale nel Consiglio dei ministri di lunedì 26 settembre. Renzi ha spiegato la sua decisione mentre era ospite del programma televisivo “Unomattina”, su Rai 1. Nell’intervista ha dichiarato di essere in attesa delle proposte dei partiti per le modifche da apportare alla legge elettorale.

 


 

Polemiche nel Movimento 5 stelle. Roberta Lombardi, deputata pentastellata, ha attaccato Raffaele Marra, ex vicecapo di gabinetto del comune di Roma. Senza menzionarlo direttamente, la parlamentare lo ha definito un “virus” e si è auspicata che il sindaco di Roma, Virginia Raggi, agisca con trasparenza sulle nomine al Campidoglio. Il leader del M5s, Beppe Grillo, ha difeso sul suo blog il sindaco con un post intitolato: “Virginia non si tocca”.

 


 

23 mila migranti giunti ad agosto. Frontex ha pubblicato le cifre sugli arrivi dei migranti in Europa nel mese di agosto. L’agenzia ha certifcato che gli arrivi in Italia sono stati circa 23 mila, un dato simile a quello del 2015. Ci sarebbero almeno 235 mila persone in attesa di partire verso le coste europee da tutto il Mediterraneo meridionale.

 


 

Borsa di Milano. FtseMib +0,34 per cento. Differenziale tra Btp e Bund a 130 punti. L’euro chiude in ribasso a 1,12 sul dollaro.

 

DAL MONDO

 

Trump illustra gli obiettivi delle sue politiche economiche. Il candidato repubblicano alla presidenza degli Stati Uniti ha delineato giovedì i risultati che, secondo il suo team di economisti, otterrebbero le sue politiche economiche nel caso in cui fosse eletto. Parlando all’Economic Club di New York, Trump ha detto che mira a una crescita del pil intorno al 4 per cento annuo e alla creazione di 25 milioni di posti di lavoro entro un decennio. “L’America può fare molto meglio di quello che sta facendo ora”, ha detto Trump.

 


 

Riprende il flusso di petrolio dalla Libia. La National oil company libica ha annunciato che il greggio prodotto e stoccato nelle zone conquistate dalle milizie di Tobruk potrà essere esportato. L’occupazione aveva fatto precipitare i rapporti tra il governo di unità nazionale di Tripoli, sostenuto dall’Onu, e il parlamento di Tobruk. Quest’ultimo ha promosso al rango di maresciallo il comandante delle sue forze armate, Khalifa Haftar. Le milizie di Misurata hanno dichiarato la propria neutralità nello scontro interno al paese.

 

Dal primo di agosto scorso al 14 settembre le forze americane hanno compiuto 150 incursioni aeree contro l’Isis. Lo ha annunciato in un comunicato l’Africom

 


 

La Turchia bombarda il Pkk. Aerei militari di Ankara hanno colpito infrastrutture del Partito dei lavoratori curdo, facendo oltre 200 vittime. Il ministero della Difesa turco sostiene fossero tutti terroristi.  

 


 

La Cina contro il Dalai Lama a Taiwan. Il deputato Freddy Lim, membro del partito di governo taiwanese, ha invitato Tenzin Gyatso a visitare l’isola. La Repubblica popolare cinese ha fatto sapere che qualsiasi nazione sostenga il religioso tibetano è considerata nemica.

 


 

Schäuble si candida ancora. Il ministro delle Finanze tedesco sarà il candidato della Cdu alle prossime elezioni politiche nel suo seggio di Offenburg. Lo ha riferito il responsabile locale del partito conservatore. Schäuble, 74 anni, siede nel Bundestag dal 1972, più di ogni altro membro attuale dell’assemblea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi