L'Ucraina che teme un'invasione russa e Mattarella che inaugura il meeting di Rimini. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo giovedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni
L'Ucraina che teme un'invasione russa e Mattarella che inaugura il meeting di Rimini. Le notizie del giorno, in breve

Ucraina, le esercitazioni dei Mig dell'aeronautica a Vasylkiv (foto LaPresse)

DALL'ITALIA

 

Arrestato in Libia Abu nassim, reclutatore dell’isis in italia. Nassim è considerato una figura chiave dell’Isis in Africa del nord, e il reclutatore di una rete di jihadisti in Italia, dove ha vissuto per dieci anni. Era stato catturato dalle forze americane in Afghanistan e detenuto a Bagram per sette anni, prima di essere  consegnato alle autorità italiane. Assolto per terrorismo in primo grado ed espulso, Nassim era tornato in Tunisia prima che una sentenza di appello passata in giudicato potesse raggiungerlo. Negli ultimi anni aveva combattuto in Siria e Libia.

 


 

Mattarella inaugura il meeting di Rimini. Il presidente della Repubblica inaugurerà oggi a Rimini il 37° Meeting di Comunione e Liberazione. Il capo dello stato interverrà a un evento dedicato ai settant’anni di storia della Repubblica, e poi visiterà una mostra dedicata all’evento.

 


 

Cantone apre alla cannabis. Il presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone, un tempo contrario, si è espresso a favore della legalizzazione delle droghe leggere affinché tuteli i minori.

 

Critiche per le dichiarazioni di Cantone sono giunte da molti esponenti del centrodestra. “Cantone dimostra incompetenza e irresponsabilità”, ha commentato il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri.

 


 

Renzi promette meno tasse. “Per l’Italia di oggi non conosco una ricetta migliore di abbassare le tasse e continuare con le riforme strutturali”, ha scritto il presidente del Consiglio su Facebook in vista della prossima legge di Stabilità.

 


 

Borsa di Milano. FtseMib a +0,8 per cento. Differenziale tra Btp e Bund a 115 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,13 sul dollaro.

 

DAL MONDO

 

Per Poroshenko è “molto alta” la possibilita’ di invasione russa su larga scala dell’Ucraina. Nelle ultime settimane il cessate il fuoco raggiunto l’anno scorso con l’accordo di Minsk è praticamente crollato, gli scontri tra Kiev e i ribelli dell’est si sono intensificati (tre soldati ucraini uccisi giovedì negli scontri), mentre la Russia ammassa truppe al confine dopo aver accusato l’Ucraina di aver organizzato un attentato terroristico in Crimea.

 


 

Merkel contro il burqa. “A mio modo di vedere, una donna che indossa il burqa in Germania non ha alcuna possibilità di integrarsi”, ha detto la cancelliera tedesca in un’intervista al quotidiano Rnd, senza però sbilanciarsi sulla possibilità di vietare per legge il velo integrale, come chiesto da molti esponenti del suo partito.

 


 

In Spagna si voterà la fiducia a Rajoy. Dopo quasi due mesi di tentennamenti, giovedì la presidente del Parlamento Ana Pastor ha annunciato che il voto di fiducia per il nuovo governo sarà il 30 agosto, dopo l’accordo raggiunto tra il Pp di Rajoy e il partito centrista Ciudadanos. A Rajoy mancano 6 deputati per ottenere la maggioranza.

 


 

Sette morti per attacchi bomba in Turchia. Le due esplosioni hanno preso di mira polizia e militari nel sud-est del paese a maggioranza curda. Il governo ha accusato il Pkk. I feriti sono oltre duecento.

 


 

Uber sperimenta l’auto senza pilota. La compagnia metterà in strada cento suv Volvo a guida automatica in sperimentazione a Pittsburgh. Sul sedile del guidatore, per sicurezza, ci sarà un “aiutante umano”.

 

Cisco ha annunciato giovedì il licenziamento di 5.500 dipendenti nell’ambito di un piano di ristrutturazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi