Cairo conquista il Corriere, Theresa May va in missione a Edimburgo. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo venerdì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni.
Cairo conquista il Corriere, Theresa May va in missione a Edimburgo. Le notizie del giorno, in breve

Urbano Cairo (foto LaPresse)

DALL'ITALIA

 

Urbano Cairo conquista il Corriere della Sera. L’offerta mista in titoli e cash su Rcs lanciata dall’editore de La7 e presidente del Torino F.c., ha conquistato il 48,82 per cento delle azioni della casa editrice di via Solferino. La cordata rivale, guidata da Andrea Bonomi, si è fermata al 37,7 per cento. Cairo avrà quindi la possibilità di nominare il nuovo Consiglio di amministrazione di Rcs.

 



“I morti di Nizza sono i nostri morti”, ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, commentando l’attentato che giovedì sera ha colpito la città costiera: “La feroce propaganda del fondamentalismo di matrice islamista ha trovato ancora una volta un folle esecutore che ha colpito in modo gravissimo tutta l’Europa  nell’amica nazione francese nel giorno della sua Festa nazionale. I morti di Nizza sono i nostri morti”.
 

Sono tre gli italiani dispersi dopo l’attentato di Nizza. Un connazionale di Cuneo versa in condizioni gravissime all’ospedale Pasteur.

 



Il Viminale rafforza la sicurezza. Il ministero dell’Interno ha deciso di rafforzare i controlli alle frontiere con la Francia. “Il livello di allerta resta quello che precede un attacco in corso”, ha detto il ministro Angelino Alfano.
 

“Ci si può difendere solo con un controllo attento di tutti coloro che possono essere persone sospettate”, ha detto il ministro della Difesa, Roberta Pinotti.

 



Sei indagati per lo scontro tra treni in Puglia. La procura di Trani indaga sui vertici di Ferrotramviaria, la società privata che gestisce la linea su cui si è verificato il disastro, e su Nicola Lorizzo, il capotreno sopravvissuto allo scontro.

 



Rischio crescita inferiore all’uno per cento  dopo l’esito del referendum britannico dello scorso giugno che ha determinato l’uscita di Londra dall’Unione europea. E’ quanto prevede la Banca d’Italia nel consueto Bollettino trimestrale.

 



Borsa di Milano. FtseMib -0,29 per cento. Il differenziale tra Btp e Bund a  126 punti. L'euro chiude in ribasso a 1,11 sul dollaro.

 

 

DAL MONDO

 

Theresa May in missione a Edimburgo per incontrare Sturgeon. La neopremier britannica ha incontrato venerdì, come suo primo atto politico, la premier scozzese, Nicola Sturgeon, che aveva ventilato l’ipotesi di un secondo referendum della Scozia per chiedere l’indipendenza e rientrare nell’Unione europea. “La questione dell’indipendenza è parte integrante di questo dibattito”, ha detto Sturgeon, “ma è mio compito esaminare tutte le opzioni per proteggere gli interessi scozzesi”.

 



Trump ha scelto Mike Pence come vice. Il candidato repubblicano ha annunciato il suo vicepresidente con un tweet. Pence, 57 anni, è un ex membro del Congresso e attuale governatore dello stato dell’Indiana.

 



Tra Washington e Mosca prove di disgelo. I colloqui di ieri a Mosca tra il presidente russo Vladimir Putin e il segretario di Stato americano John Kerry sono stati “piuttosto costruttivi, franchi e dettagliati”, ma tra i due paesi “permangono ancora molte questioni, legate a una reale cooperazione nelle operazioni in Siria”. Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, citato dalla Ria Novosti.

 



L’Ue divisa sul Mar cinese meridionale. I paesi membri hanno discusso per 72 ore senza ottenere una posizione unitaria sulla sentenza della Corte di arbitrato dell’Aia sulla disputa tra Cina e Filippine – che lunedì scorso ha dato ragione a Manila. Croazia, Ungheria e Grecia si sono opposte al riconoscimento della sentenza, temendo rappresaglie economiche di Pechino.
I

l pil cinese è cresciuto, nel trimestre terminato a giugno, del +6,7 per cento, meglio delle aspettative degli analisti (6,6 per cento). A giugno la crescita del pil su base mensile si è attestata a 1,8 per cento.

 



Incinta una delle vittime di Capodanno a Colonia. La donna, una diciottenne di cui non si conosce l’identità, che sarebbe stata stuprata in una piazza poco distante dalla stazione, ha deciso di portare a termine la gravidanza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi