Ahi Gad, che lasci la barca del Pd per scopare il mare

Che fai? Lasci la barca adesso? La barca del Pd, intendiamo, proprio adesso che rolla e beccheggia come un giunco nel mare nostrum del proporzionale

Ahi Gad, che lasci la barca del Pd per scopare il mare

So che sarebbe compito del mio compagno di banco Andrea’s, so che il Signor Direttore in quarta pagina del nostro Fogliuzzo già gli dà pan per focaccia, e numeri per migranti. Ma non posso esimermi, no. Perché a Gad Lerner, se lui non s’offende, gli voglio bene. E abbiamo chiacchierato di recente, e a lungo, e quasi all’idem sentire, su quanto sarebbe bello prendere una notte un vascello di linea da Tunisi – Gad, il migrante e io – e farci portare per incantamento sulle sponde accoglienti di qua dal mare, e tutto risolvere in una festosa integrazione. E invece tu, tu quoque Gad, che fai? Lasci la barca adesso? La barca del Pd, intendiamo, proprio adesso che rolla e beccheggia come un giunco nel mare nostrum del proporzionale, proprio adesso che la sinistra a sinistra del Pd (che è un po’ come dire a ovest di Paperino, ma vabbè) avrebbe bisogno di un contrappeso, di un gabbiere di parrocchetto a bilanciare le rotte dell’ammiraglio Nelson Minniti? E a Nigrizia, lo dici? “La goccia che ha fatto traboccare il vaso è la campagna di denigrazione mossa contro le ong impegnate nei salvataggi in mare”. E proprio adesso, tu che eri il Casaleggio associato di Pisapia, e lo volevi condurre per mano alla guida della grande sinistra, ora lo lasci lì, come dire senza manco il server, a non saper che dire, a non saper che fare. Tu che eri un padre fondatore e pellegrino, del Pd? E per andare dove poi? A scopare il mare con Bersani?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • DBartalesi

    24 Agosto 2017 - 18:06

    Oggi non c'è più la vecchia divisione destra/sinistra, lo spartiacque è la globalizzazione, di merci e anime, in queste comprendendo anche quelle che sui barconi si muovono verso l'Europa. Dato che essere contro questa mobilità totale ci stanno i populisti e i suprematisti, forse per la prima volta nella stoia, i Democrats sono costretti a stare con il Capitale. Tra parentesi, accettando il rischio catastrofico di non rappresentare più gli "ultimi" bensì i "primi". Comprensibile il fastidio di un vecchio uomo di sinistra come Lerner. Ma c'è ancora posto per una sinistra anti globale? Dubbi, fortissimi dubbi.

    Report

    Rispondi

    • mauro

      24 Agosto 2017 - 20:08

      Non abbia di questi timori, per le sinistre, e le sinistre delle sinistre, ci sarà sempre posto. Nei cuori di molti, troppi, italiani.

      Report

      Rispondi

  • luigi.desa

    24 Agosto 2017 - 10:10

    Gad Lerner pur giornalista intelligente e di successo mi ha sempre ricordato i dimenticati utili idioti.

    Report

    Rispondi

  • guido.valota

    23 Agosto 2017 - 22:10

    Piano con le immagini marinare, che evocano un certo tipo di abbandono della barca che affonda.

    Report

    Rispondi

Servizi