La Boschi, de Bortoli e l’abbonamento tarocco a Sky

Due notizie della serie "trovate la differenza"

La Boschi, de Bortoli e l’abbonamento tarocco a Sky

Due notizie della serie trovate la differenza. C’è una donna di Pomigliano D’Arco che per anni non ebbe problemi a rivolgersi a Sky facendosi passare per la moglie del calciatore Massimo Maccarone, in modo di far pagare a quello l’abbonamento alla pay tv. “Una singolare truffa”, scrive il Corriere dello Sport. La seconda notizia è questa. C’è una donna di Arezzo che “non ebbe problemi a rivolgersi direttamente all’amministratore delegato di Unicredit Federico Ghizzoni” allo scopo di chiedergli “di valutare una possibile acquisizione di Banca Etruria”. La donna si chiama Maria Elena Boschi, e a quel tempo era ministro. Non risulta che anche Ghizzoni sia stato vittima di una truffa, come invece Maccarone. Ma l’ex direttore del Corriere della sera, Ferruccio de Bortoli, ritiene che sia qualcosa di anche peggio, e così ha scritto nel suo nuovo libro. Si vede proprio che, in tutti i giornaloni che ha guidato, e con tutte le banche che li hanno finanziati, una cosa così non l’aveva vista mai. (La truffa di Maccarone intendiamo dire, eh).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • mauro

    11 Maggio 2017 - 10:10

    E si tratta semplicemente di un "mi ha detto" anche se questo, nell'Italia contemporanea ha già valenza di prova indiziaria. Certo l'intercettazione sarebbe stata la prova regina, anche se non ho ben capito di cosa. La ministra ha minacciato o proposto al soggetto dei benefici personali oppure gli ha fatto una semplice domanda, magari accompagna da un "e dai" ?

    Report

    Rispondi

  • Nambikwara

    Nambikwara

    10 Maggio 2017 - 13:01

    Caro mr. Crippa, stavolta lei sbanda in curva: un abbonamento a Sky a insaputa di Maccarone da parte di una signora (la storia della signora andava avanti da 5 anni e il buon Maccarone aveva sporto denuncia in relazione agli ammanchi) del popolo (populista direbbe qualcuno) nel napoletano, cosa ci azzecca con la signora ministra? La "populista" truffa e la ministra fa un azzardo morale (e sono buono) , se rispondesse a verità ciò che scrive de Bortoli.: vedremo se de bortoli è un bugiardo oppure la ministra è intervenuta; denunce, a oggi, non risultano; vedremo gli sviluppi "domani".

    Report

    Rispondi

  • Giovanni Attinà

    10 Maggio 2017 - 10:10

    Non entro nel merito della vicenda : aspettiamo gli sviluppi e le prove eventuali. Una cosa , però, va detta : De Bortoli ha criticato Renzi giustamente, essendo quest'ultimo l'uomo di annunci, anche se piace tanto a "Il Foglio".

    Report

    Rispondi

  • giantrombetta

    10 Maggio 2017 - 10:10

    Tanto per capirci, Crippa conosce bene la nostra storia repubblicana. E dunque sa che più di un ministro nella prima e nella seconda repubblica pure berlusconiana più di un ministro e' stato costretto a dimettersi per semplici battute, e non reati, giudicate politicamente sconvenienti. Ovvero al primato (e alle responsabilità ) della politica e' affidato un giudizio sperabilmente non farlocco.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi