#Cambiauntubo

Quando stamattina leggerete questa rubrichetta, sarà irrimediabilmente vecchia e inutile. Perché, comunque sia andata, gli Stati Uniti avranno un nuovo presidente e il mondo sarà cambiato.
#Cambiauntubo

Foto di Lauri Heikkinen via Flickr

Quando stamattina leggerete questa rubrichetta, sarà irrimediabilmente vecchia e inutile. Perché, comunque sia andata, gli Stati Uniti avranno un nuovo presidente e il mondo sarà cambiato. Quella che ho appena digitato è una stronzata così grossa che vi prego di fingere di non averla letta. Anche se, ieri, tutti i giornalisti del mondo l’hanno dovuta pensare, e poi scacciare dalla tastiera (tranne me, ovviamente). Ma è una stronzata che fa riflettere, e allora vorrei provare ad applicarla a un altro fatto altrettanto epocale. Quando, una mattina tra una settimana, leggerete qualsiasi cosa, sarà irrimediabilmente vecchia e inutile. Perché la sera prima sarà andata in onda la prima puntata di Selfie - Le cose cambiano, la nuova trasmissione di Simona Ventura. E il fatto è così epocale che già ieri sapevamo quel che vi succederà: che #Tina Cipollari, giudice del programma, ha avuto un duro scontro con #Gemma Galgani, se vi dicono qualcosa più di #Hillary e #Trump. Nel frattempo, avrete appreso che a Grillo negano una piazza a Bologna, che un prete ha detto “o siete con Salvini o siete cristiani”, che Roberto Saviano torna a Napoli e Giggino De Magistris ne è contento, che l’Inter avrà già licenziato pure Pioli, che Cuperlo si fida di Renzi. Insomma che il mondo sarà cambiato, ma noi italiani siamo rimasti i soliti imbecilli. #Cambiauntubo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi