Il carnevale demografico di Rio e una mamma distratta

La notizia desunta dal Washington Post relativa alla condanna a dodici mesi di libertà vigilata e al pagamento di cento dollari per ognuno dei sei capi d’accusa di una pepata biondina e mamma di 36 anni di Augusta, Georgia, è di quelle che inaugurano in allegria i weekend estivi.
Il carnevale demografico di Rio e una mamma distratta

La notizia desunta dal Washington Post relativa alla condanna a dodici mesi di libertà vigilata e al pagamento di cento dollari per ognuno dei sei capi d’accusa di una pepata biondina e mamma di 36 anni di Augusta, Georgia, è di quelle che inaugurano in allegria i weekend estivi, quando i jihadisti e i cecchini di Dallas se ne stanno quieti.

 

La simpatica mamma aveva partecipato alla festa della figlia adolescente; aveva permesso a lei e ai suoi amici di bere alcol e farsi le canne, di giocare nudi. Intanto, per vincere la noia del babysitteraggio, faceva sesso con uno degli invitati; poi si era svegliata dalla sbronza mentre il fidanzato sedicenne della figlia la penetrava, a sua insaputa. Due ipotesi. O l’inverno demografico in realtà è un carnevale di Rio permanete, o aveva ragione De André quando cantava beffardo: “Lo sa che io ho perduto due figli? – Signora lei è una donna piuttosto distratta”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi