Manuale di odiografia del Grande Bellezza (con harakiri)

Marchini è sempre abbronzato e ricco e poi fa uno sport come il polo, decisamente poco popolare e tipico di una sinistra radical chic. Uno così il centrodestra romano non lo voterebbe mai”. Fabio Rampelli, deputato romano di Fratelli d’Italia, è titolare di una bella zucca pelata e abbronzata, model
Marchini è sempre abbronzato e ricco e poi fa uno sport come il polo, decisamente poco popolare e tipico di una sinistra radical chic. Uno così il centrodestra romano non lo voterebbe mai”. Fabio Rampelli, deputato romano di Fratelli d’Italia, è titolare di una bella zucca pelata e abbronzata, modello Ciccio Graziani, e da ragazzo faceva il nuotatore. Però se n’è uscito con una odiografia di Alfio Marchini, il Grande Bellezza, il piacionissimo autoproclamato candidato, dalla parte che càpiti, a succedere a ’Gnazio. C’è qualcosa che non quadra, nel suo essere così convinto di cosa piaccia al centrodestra romano. Alla destra romana piacque Gianfranco Fini, che era sempre abbronzato e faceva il sub. Berlusconi di abbronzato dava volentieri agli altri, ma pelle dorata e attività ludico-sportiva (vieppiù ludica) sono plus di vendita che l’hanno reso vincente. Certo, Alemanno era palliduzzo e faceva uno sport di fatica non proprio caro ai romani, l’alpinismo. Ma votarono anche lui. Perché adesso uno ricco e sportivo debba fare schifo? E poi: da quando il polo è di sinistra? ha l’aria di un harakiri antropologico del mitico generone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi