Germania? Ahah

La Volkswagen, con uno sforzo di fantasia, la possiamo considerare un innocuo scherzetto; i tassi manipolati da Deutsche Bank, mica vorrete davvero chiamarli scandalo finanziario; il pilota pazzo che Lufthansa faceva volare per sano, solo un eccesso di tolleranza.
Germania? Ahah
La Volkswagen, con uno sforzo di fantasia, la possiamo considerare un innocuo scherzetto; i tassi manipolati da Deutsche Bank, mica vorrete davvero chiamarli scandalo finanziario; il pilota pazzo che Lufthansa faceva volare per sano, solo un eccesso di tolleranza. Vogliamo non fidarci più dei tedeschi per così poco? Adesso però viene fuori, e sono loro stessi, lo Spiegel, a  spifferare, che per organizzare i Mondiali del 2006 la Germania avrebbe sganciato tangenti e bigliettoni, come un Qatar qualsiasi. Di fronte a tutto questo, domande vieppiù angoscianti ci assalgono, noi che abbiamo sempre detto, piovesse o ci fosse il sole, che lo stronzo era solo Tsipras. Possiamo fidarci della Germania? Comprereste un’auto nuova da Angela Merkel? Il Bayern non avrà comprato pure la Champions? Fino alla domanda più destabilizzante di tutte: che avesse davvero ragione Brunetta? Ma siccome Renzi ha fiuto, vuoi vedere che – quando dice che possiamo sorpassare la Germania – ha semplicemente capito che quelli, da anni, imbrogliano pure sul pil?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi