Paternalismo nostro

Dal 2018 sarà vietato vendere sigarette nello Stato (etico) del Vaticano

Paternalismo nostro

Papa Francesco celebra la Messa durante il 100° anniversario della Congregazione per le Chiese Orientali (foto LaPresse)

L’inesorabile trasformazione della Santa Sede in ong salutista e ambientalista procede senza intoppi. Dopo l’abbraccio incondizionato alla lettura catastrofista mainstream sul clima, celebrato pochi giorni fa con un convegno della Pontificia accademia delle scienze in cui, oltre a colpevolizzare l’uomo per “un cambiamento climatico fuori controllo”, si invitava a incentivare la dieta vegetariana, dal 2018 in Vaticano sarà vietata la vendita di sigarette a dipendenti, religiosi e diplomatici per non cooperare con una “pratica che danneggia la salute”. La decisione...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • gaetano.tursi@virgilio.it

    gaetano.tursi

    10 Novembre 2017 - 16:04

    I tempi di reazione della Chiesa - si sa - non sono quelli del “mondo”: le risposte alle questioni nuove sono sempre lungamente e profondamente meditate e ponderate, come impone la biminellaria tradizione di continuità nella proclamazione della Verità, sempre uguale ma sempre nuova. Per questo non condivido il clamore che ha suscitato Greg Burke all’annuncio che “il Santo Padre ha deciso che il Vaticano terminerà la vendita di sigarette ai propri dipendenti del 2018”. La questione, com’è noto, è esplosa nel 1972, quando Paolo VI denunciò che “da qualche fessura il fumo di Satana è entrato nel tempio di Dio”. Ecco, ora è uscito.

    Report

    Rispondi

    • perturbabile

      19 Novembre 2017 - 23:11

      Mio Dio quant'era lugubre Montini.

      Report

      Rispondi

  • giantrombetta

    10 Novembre 2017 - 08:08

    Da quanto capisco il no al tabacco sarebbe accompagnato , nell’esercito progressista ambientalista salutista vegetariano che tanto piace al Papa che piace troppo, dal si alla coltivazione ed uso della marijuana. A scopi terapeutici, s’intende.

    Report

    Rispondi

Servizi