"L'occidente verso l'eutanasia dei suoi valori". Intervista al card. Sarah

La crisi antropologica "gravissima", la necessità di riscoprire il silenzio. Il valore del sacro e il rapporto con il Papa. Parla il cardinale prefetto della congregazione per il Culto divino e la disciplina dei sacramenti

"L'occidente verso l'eutanasia dei suoi valori". Intervista al card. Sarah

Foto LaPresse

Roma. Parlare della necessità di riscoprire il silenzio, nel chiasso contemporaneo dominato dalla “dittatura del rumore”, è impresa ostica. Ci ha provato, nel suo ultimo libro, La forza del silenzio. Contro la dittatura del rumore, uscito il 6 luglio presso Cantagalli, il cardinale Robert Sarah, prefetto della congregazione per il Culto divino e la disciplina dei sacramenti. “Il nostro mondo non comprende più Dio perché parla continuamente”, scrive il porporato guineano, che collega in più d’un passaggio la mancanza di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • mtferrari

    11 Luglio 2017 - 17:05

    Mi chiamo maria teresa ferrari sono vecchia ed alla porta della morta, ma urlo ogni cosa ha la sua ragione d'essere ed il pessimismo è l'0ffesa più grave che si può rivolgere all'Infinito Amore. Con infinito rispetto

    Report

    Rispondi

  • mristoratore

    11 Luglio 2017 - 15:03

    il punto è: l'uomo occidentale, la civiltà occidentale, lasceranno il passo ad altre civiltà che, come è sempre stato, avranno alla loro base una fede religiosa ...oppure l'uomo occidentale rappresenta il futuro dell'umanità, come è stato negli ultimi secoli? io propendo per la seconda tesi: l'uomo occidentale è l'uomo moderno e non si tornerà indietro, anche quando, come è sempre stato, altre civiltà prenderanno il sopravvento. Dio non è e non sarà più necessario, per un numero sempre maggiore di persone.

    Report

    Rispondi

  • Giovanni Attinà

    11 Luglio 2017 - 12:12

    La questione è sempre una: i valori dell'Occidente legati al Cristianesimo dovrebbero essere sempre ribaditi. Infatti gli appelli all'integrazione religiosa non mi pare che arrivino dal cosiddetto Islam. Idem per quanto riguarda i valori: siamo sempre noi solerti alla comprensione e non viceversa.

    Report

    Rispondi

  • maurizio guerrini

    maurizio guerrini

    11 Luglio 2017 - 11:11

    L'occidente, questo occidente sta morendo. Aggiungerei....per Grazia di Dio! Rallegriamoci perché ne nascerà un'altro, anche se non sappiamo quando, perché Dio è Signore del Tempo, non sappiamo dove, perché questa terra si sta preparando a vedere le cose peggiori che l'uomo fatto dio le sta riservando, come lo stucchevole amore per la natura e gli animali che cela l'odio contro la famiglia e l'essere umano, indifeso dal grembo materno assassino, odio satanico perché manifestato in nome dei diritti all'egoismo dell'uomo fatto donna o non so cosa (vero De Beauvoir o Ellegibitisti ?). Finito questo occidente per eutanasia, ringrazio Dio per la vita che proseguirà con gli immigrati e con la splendente spiritualità del cardinal Sarah, testimone di Dio che amorevolmente attende la nostra scelta. Lui oppure il nulla! E'una liberissima scelta che ci preserva dalle monate digitali di Zuckenberg (che impressionante spreco di intelligenza!) o da quelle pseudo ideologico-culturali della Boldrini.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi