"Nessuno stupore, le affinità tra la chiesa e il Movimento 5 stelle ci sono"

Grillo e Avvenire, qualche chiarimento. Parla Introvigne 

"Nessuno stupore, le affinità tra la chiesa e il Movimento 5 stelle ci sono"

Virginia Raggi in visita da papa Francesco in Vaticano (foto LaPresse)

Roma. “Certamente ci sono affinità tra la chiesa e il Movimento 5 stelle, soprattutto se si considera una certa ostilità della dottrina sociale della chiesa verso i ‘poteri forti’, il controllo non solo della ricchezza ma dell’informazione concentrato nelle mani di pochi, il prevalere eccessivo della finanza sulla produzione e dell’economia politica”. Massimo Introvigne, sociologo e direttore del Cesnur nonché profondo conoscitore delle relazioni tra la politica e l’elemento religioso, commenta così con il Foglio la presunta vicinanza tra le...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • maurizio guerrini

    maurizio guerrini

    21 Aprile 2017 - 09:09

    I miei complimenti a Matzuzzi che così ripara alla "simulazione in area di rigore" del direttore nel suo articolo di ieri. L'affinità (anche se termine che appare ambiguo) sta tutta nel dialogo dovuto con qualsiasi interlocutore investito del potere cui la chiesa ha l'obbligo di ricordare come anche loro debbano dare a Dio le cose di Dio, che non possono essere ridotte a "principi non negoziabili". In tal senso l'azione della sublime razionalità di BXVI ha di fatto ceduto il passo alla Divina Misericordia che Francesco, sparigliando le fila fuori e dentro la chiesa, sta riportando al centro dell'universo umano come elemento che ci accomuna tutti. Parafrasando Avvenire siamo tutti affini ai nostri nemici nel Bene che è Dio, ma liberamente possiamo scegliere di esserlo anche nel male che è rimozione di Dio, che è il vuoto pneumatico dell'ateismo militante tendente a relegare Dio dentro la chiesa a favore di qualcuno e contro qualcun altro. Ma il vuoto nel Creato Dio non l'ha concepito!

    Report

    Rispondi

Servizi