C'è un problema di radicalismo nell'islam, dice il capo della conferenza degli imam francesi

Non basta una domenica di compassione con musulmani e cristiani assieme in chiesa per risolvere i problemi dell'integralismo. Gli assassini di padre Hamel "non erano pazzi, ma radicalizzati", dice Hassen Chalghoumi.
C'è un problema di radicalismo nell'islam, dice il capo della conferenza degli imam francesi

Un'immagine della messa di domenica nella Chiesa di Santa Maria in Trastevere a Roma, con l'imam Sami Salem (foto LaPresse)

“Ho scelto di aspettare il giorno del Signore per esprimermi riguardo l’orribile assassinio di padre Hamel. Un prete sgozzato nella sua chiesa. Come può un essere normale commettere un tale atto? Ho atteso questo giorno per rilasciare una dichiarazione pubblica perché quanto accaduto mi interroga. E’ stato un atto compiuto da folli o da estremisti? Questi assassini non erano pazzi, ma radicalizzati. Non mi nascondo dietro l’argomentazione che ciò non ha nulla a che fare con l’islam, perché la realtà...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi