E' morto il cardinale Capovilla, storico segretario di Giovanni XXIII

Capovilla conobbe Roncalli nel 1950, quando quest'ultimo era nunzio a Parigi. Nel 1967, Paolo VI lo nominò arcivescovo di Chieti. Quattro anni più tardi, il trasferimento a Loreto. Dal 1988 era il custode della casa museo di Giovanni XXIII a Sotto il Monte.
E' morto il cardinale Capovilla, storico segretario di Giovanni XXIII

Loris Capovilla dopo la creazione cardinalizia decisa da Papa Francesco

Roma. E' morto all'età di 100 anni e mezzo il cardinale Loris Capovilla, storico segretario di Giovanni XXIII. Il 22 febbraio 2014, Papa Francesco lo aveva creato cardinale di Santa Maria in Trastevere. La berretta gli era stata consegnata a Sotto il Monte dal decano, Angelo Sodano. Capovilla aveva conosciuto l'allora nunzio a Parigi Angelo Roncalli quando quest'ultimo si era recato in visita a San Lazzaro degli Armeni, nel 1950, per il secondo centenario della morte di Pietro Mechitar.

 

Divenuto Roncalli Patriarca di Venezia, volle Capovilla come proprio segretario particolare. Incarico confermato nell'ottobre del 1958, dopo l'elezione a Pontefice. Quattro anni dopo la morte del Papa che aveva servito da vicino, fu nominato da Paolo VI arcivescovo di Chieti e amministratore perpetuo di Vasto. Nel 1971 il trasferimento a Loreto, con la nomina a delegato pontificio per il santuario. Dal 1988 si era trasferito a Sotto il Monte, nella casa abitata da Angelo Roncalli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi