Ecco come Chaouqui rivendicava la sua vicinanza a Nuzzi e ai documenti riservati vaticani

In un'intervista concessa a L'Espresso nel settembre 2013 la donna raccontava a Denise Pardo come era riuscita a diventare l'unica donna degli otto membri della Commissione referente sui dicasteri economici della Santa Sede, istituita da Papa Francesco per riordinare gli uffici economici e amministrativi del Vaticano. Con alcune interessanti ammissioni.
Ecco come Chaouqui rivendicava la sua vicinanza a Nuzzi e ai documenti riservati vaticani

Francesca Immacolata Chaouqui

In un'intervista concessa a L'Espresso nel settembre 2013 Francesca Immacolata Chaiuqui, arrestata per trafugamento di materiale riservato vaticano, raccontava a Denise Pardo come era riuscita a diventare l'unica donna degli otto membri della Commissione referente sui dicasteri economici della Santa Sede, istituita da Papa Francesco per riordinare gli uffici economici e amministrativi del Vaticano.

 

La donna dopo aver raccontato il suo "cursus honorum" che l'ha portata alla Cosea prima fa riferimento al suo rapporto di amicizia con il giornalista Gianluigi Nuzzi, che già nel 2012 aveva pubblicato nel suo libro Sua santità materiale segreto trafugato in Vaticano, e poi rivendica con un certo entusiasmo la sua vicinanza a documentazione top secret.

 

Ecco alcuni passaggi più significativi dell'intervista:

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi