Nozze gay. E discutiamone, no?

Il Sinodo sulla famiglia si è concluso, con vincitori ma anche con non-vinti e non convinti. Però, almeno, s’è capito che era la chiesa che discuteva con se stessa, e non un simposio sullo status dell’etica in occidente.
Nozze gay. E discutiamone, no?

Un momento del sinodo alla presenza di Papa Francesco (foto LaPresse)

Il Sinodo sulla famiglia si è concluso, con vincitori ma anche con non-vinti e non convinti. Però, almeno, s’è capito che era la chiesa che discuteva con se stessa, e non un simposio sullo status dell’etica in occidente. Ad esempio s’è chiarito che il matrimonio omosessuale non era un tema di cui occuparsi, l’ha detto il cardinale Christoph Schönborn, uno dei vincitori morali: “C’è stata una chiara decisione nella relazione finale di non affrontare la questione… La loro definizione di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi