IL FOGLIO .it - Direttore Giuliano Ferrara
accesso abbonati
ArchivioCronachette

Calearo l'asso

Massimo Calearo, candidato in quota “rapaci imprenditori” nel Pd, ha rilasciato un’intervista sublime al Riformista. Tralasciamo la proposta del carcere comminato agli evasori fiscali. Andiamo oltre. Dice il falco: “La sinistra era sfigata, con tanti personaggi brutti dentro”. Poi è spuntato lui, Calearo Massimo, “ed è arrivata l’ora dei belli fuori”. (Vedasi foto a pagina cinque). Direbbe Totò: “Sei bella, conturbante e, se mi consenti, adiacente”.

di Salvatore Merlo   –   @SalvatoreMerlo

Sito certificato Audiweb

Web Design: Vai al sito di Area Web     Hosting: Vai al sito di Bluservice     Advertising: Vai al sito della divisione WebSystem del Sole 24 Ore