Perché la storia della sposa abbandonata sull'altare a Sassari è allarmante

Il compagno non si presenta al matrimonio, ma invece di abbattersi lei invita tutti a ristorante. Il che spiega molto dell'Italia di oggi

Perché la storia della sposa abbandonata sull'altare a Sassari è allarmante

Nella storia della sposina sassarese scorgo una chiara prefigurazione di cosa ci attenderà. Questa donna sarda – apprendo dalle pagine dei quotidiani che ne hanno fatto un caso d'interesse nazionale – è stata piantata dal suo promesso nel giorno in cui era previsto il matrimonio ma non s'è scomposta più di tanto: delusa quantunque, s'è levata l'abito bianco e anziché in chiesa è andata dritta al ristorante con gl'invitati. Il fotografo s'è eclissato dopo un po' e la torta nuziale è stata servita senza statuine in cima; fatto sta che a questo sposalizio è mancato, unico dettaglio, il marito.

 

“Doveva essere il giorno più bello. Non ho voluto che fosse il più brutto”, ha spiegato lei, non mancando di specificare che il pranzo era già pagato, amici e parenti erano già lì, tanto valeva brindare comunque. Io sono un tipo che si allarma facilmente quindi nella cronachetta leggo la conferma che il maschio è diventato oramai un orpello superfluo, leggo il vaticinio del giorno non lontano in cui per sposarsi non sarà più necessario essere in due. Ma forse esagero e questa storia certifica soltanto che viviamo in una nazione in cui il festeggiamento conta più dell'occasione, in cui vige saldamente l'egemonia dei ristoranti sulle chiese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • sbilla

    29 Giugno 2017 - 10:10

    Sono usciti i dati Istat proprio qualche giorno fa : nel 2017 circa 1 donna ogni due giorni è stata ammazzata da un uomo, nell'82% dei casi (se non erro) quell'uomo era o un compagno o un marito, o un ex. Nella stragrande maggioranza dei casi un italiano. (veda per es. http://espresso.repubblica.it/attualita/2017/06/19/news/femminicidi-1.304466 ). Ecco, io è per queste cose che mi preoccuperei, invece di passare subdolamente il messaggio che le donne cercano (e stanno riuscendo) ad eclissare gli uomini basandosi su un fatto qualunque, dovrebbe sapere che sono soprattutto gli uomini che (da sempre) cercano di invisibilizzare, se non fisicamente eliminare, le donne. Un'ultima nota : le segnalo anche che in numerosi Paesi civilizzati oggi si celebra il matrimonio omosessuale, e quindi con buona pace sua e del Foglio il matrimonio senza uomini (o, ovviamente, senza donne) gia' esiste.

    Report

    Rispondi

  • Bacos50

    28 Giugno 2017 - 09:09

    "Io sono un tipo che si allarma facilmente quindi nella cronachetta leggo la conferma che il maschio è diventato oramai un orpello superfluo ...". Allora legge male. I maschi diventano superflui quando assumono comportamenti da str***i soprattutto oggi che una sempre maggior percentuale delle donne è non soltanto indipendente, ma ha una consapevolezza di sé che non consente più compromessi di bassa lega. E sarà sempre così, prima lo capiamo meglio è.

    Report

    Rispondi

  • guido.valota

    28 Giugno 2017 - 03:03

    Ma no, si è trattato solo di una decisione pragmatica e di spirito, punto. E comunque ma indipendentemente sì, i rapporti tra festeggiamento, occasione, ristoranti e chiese sono quelli descritti. Chissà, forse lo sposo ha dato forfait proprio per questo. In ogni caso hanno fatto un affare ambedue.

    Report

    Rispondi

  • pietro.parodi2

    28 Giugno 2017 - 00:12

    Ma per piacere... La "sposina" ha 39 anni ed un bambino, e il "fedifrago" è un giovane militare più giovane di lei di "soli" 15 anni. Capisco che Macron abbia sdoganato le coppie con differenza di età, ma questo non mi pare il caso. Mi sembra ben più probabile che abbia fatto più o meno tutto lei ed il giovanotto, per ignavia, viltà, convenienza od altro, l'abbia lasciata fare fino a che non si è accorto che stava per succedere l'irreparabile (o quasi) ed ha tagliato la corda, rifugiandosi in caserma. Dove, voglio sperare, sarà per un po' lo zimbello dei colleghi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi