Vincino

Vincenzo Gallo nasce a Palermo, in giovane età, quando ancora non sa che è destinato a diventare il “grande vecchio” della satira italiana. Inizia con l’Ora seguendo da disegnatore il processo sulla strage di viale Lazio. Poi Lotta continua negli anni 70. Dirige L’avventurista e nel 1978, insieme con Pino Zac, fonda Il male, di cui sarà il direttore per quattro anni, col suo spirito iconoclasta. Sempre alla ricerca di un alto livello grafico, faceva esperimenti disegnando con la mano sinistra, per dare al segno un carattere più tremolante e più “nature”. Dopo Il male, Zut, poi Il clandestino, le collaborazioni a Tango, Cuore, Il Corriere della Sera, Il Foglio.

Trovati 378 risultati

Multimedia

Servizi