Antonio Gurrado

Nato nel 1980. Vive a Pavia (è ghisleriano) dopo essere vissuto a Gravina in Puglia, Napoli, Modena e Oxford. Scrive di religione, editoria, illuminismo, calcio e Inghilterra; anche su Tempi e su Quasirete della Gazzetta dello Sport. Libri: Voltaire cattolico (Lindau) e Ho visto Maradona (Ediciclo).

Trovati 436 risultati

Macché amore, il Flauto magico parla di potere
Quando i romani hanno cominciato a trasformarsi in cinghiali
Addio a Colin Dexter, che ha raccontato Oxford a chi non l'ha mai capita davvero
Il problema non è la lista di Parliamone sabato ma chi la prende in considerazione
La copertina di Time "oltre lei e lui" e il senso dei millennial per il sesso
Il viscido e molle nichilismo che ha reso normale il male
Quei populisti dell'Ottocento che hanno permesso a Boldrini di ricoprire la terza carica dello stato
Così il suicidio di un maschio disperato diventa sui media “femminicidio mascherato”
Peggio dell'abuso dei migranti c'è solo l'abuso di metafore dei migranti
Retorico e attivista: ecco il prof ideale secondo il ministero dell’Istruzione
Quel pubblico di benpensanti che vuole sentirsi dire solo ciò che si aspetta di sentire
La nuova religione di AstroSamantha che riecheggia quella di Gesù e Maometto
Dipingere con lo zio (usando le sue ceneri)
Dopo l’8 marzo gli uomini si sono trasformati in donne

Multimedia

Servizi