ACCEDI | REGISTRATI | INFO


ZAKOR

BLOG di Giulio Meotti Rss

A Mara Carfagna: la donna secondo Gheddafi

di Giulio Meotti | 11 Giugno 2009 ore 16:45

COMMENTA 0 |   | 

“La donna deve essere addestrata a combattere dentro le case, a preparare una cintura esplosiva e a farsi saltare in aria insieme coi soldati nemici. Chiunque abbia una macchina deve prepararla e sapere come si fa a sistemare l’esplosivo e a trasformarla in un’autobomba. Dobbiamo addestrare le donne a disporre esplosivi nelle macchine e a farle scoppiare in mezzo ai nemici, a far esplodere le case per farle crollare sui soldati nemici. Bisogna preparare trappole. Avete visto come il nemico controlla i bagagli: bisogna manipolare queste valige per farle esplodere quando loro le aprono. Si deve insegnare alle donne a minare gli armadi, le borse, le scarpe, i giocattoli dei bambini, in modo che scoppino sui soldati nemici”

Muammar Gheddafi in un discorso alle donne di Sabha (4 ottobre 2003)
 

© FOGLIO QUOTIDIANO


 | 

comments powered by Disqus