Speciale online 19:20

Putin avverte l'Ue: "Il gas è a rischio". E intanto conclude un accordo con la Cina

Il Cremlino avverte l'Europa: le forniture di gas sono a rischio se l'Ucraina non paga il debito contratto con Gazprom. Mosca, inoltre, potrebbe concludere a breve un accordo con la Cina per un gasdotto fino a Pechino. L'intesa, che dovrebbe essere ratificata a maggio, chiude una trattativa che durava dal 1997. La tempistica, tuttavia, non è casuale. Ieri, il premier russo Dmitri Medvedev aveva dichiarato che la Russia vuole imporre all'Ucraina il pagamento anticipato per le sue forniture di gas a Kiev. "Continuare ad aiutare l'Ucraina all'infinito è impossibile", aveva detto il premier russo, riferendosi al debito contratto da Kiev con Mosca, pari a oltre 2 miliardi di dollari.

Putin avverte l'Ue: "Il gas è a rischio". E intanto conclude un accordo con la Cina

Il Cremlino avverte l'Europa: le forniture di gas sono a rischio se l'Ucraina non paga il debito contratto con Gazprom. Mosca, inoltre, potrebbe concludere a breve un accordo con la Cina per un gasdotto fino a Pechino. L'intesa, che dovrebbe essere ratificata a maggio, chiude una trattativa che durava dal 1997. La tempistica, tuttavia, non è casuale. Ieri, il premier russo Dmitri Medvedev aveva dichiarato che la Russia vuole imporre all'Ucraina il pagamento anticipato per le sue forniture di gas a Kiev. "Continuare ad aiutare l'Ucraina all'infinito è impossibile", aveva detto il premier russo, riferendosi al debito contratto da Kiev con Mosca, pari a oltre 2 miliardi di dollari. Come risposta alle parole di Medvdev e in seguito all'aumento del prezzo delle forniture imposto da Mosca (pari a circa l'80 per cento), l'Ucraina ha drasticamente ridotto gli approvvigionamenti del gas russo e ha bloccato i pagamenti.

Una scelta che potrebbe avere ripercussioni anche per l’Europa che attinge a circa la metà del gas proveniente da Kiev. Alexander Paraschiy, un analista della società d'investimento Concorde Capital di Kiev, ha detto a Bloomberg che "l'Europa può star tranquilla fino a settembre. Se L'Ungheria e la Polonia riprenderanno a pompare gas verso l'Ucraina come è già successo l'anno scorso, l'Ucraina e l'Europa potranno farcela anche senza il gas russo". Si tratta, però, di rassicurazioni a tempo determinato che non possono tranquillizzare i paesi europei.
[**Video_box_2**]
Mentre giravano le prime notizie sull'accordo con la Cina, il presidente russo Vladimir Putin ha presentato stamane all'Unione europea il conto della crisi, coinvolgendo direttamente Bruxelles nelle trattative per il rimborso del debito ucraino. In una lettera a 18 leader europei, Putin ha avvertito che gli approvvigionamenti di gas sono a rischio se non verrà convocato un nuovo tavolo di trattative per ripianare il debito di Kiev. L'annuncio della conclusione dell'accordo con Pechino è quindi conseguenza della crisi ucraina. Oltre all’Europa, la Cina è il mercato di riferimento per Mosca, oltre a essere l'unico rappresentante permanente in seno al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ad essersi schierato contro le sanzioni comminate in seguito all'aggressione della Crimea.

Putin e il presidente cinese Xi Jinping hanno limato le distanze sul prezzo per le forniture del gas che persistevano da anni. L'accordo prevede una partnership tra Gazprom e la China National Petroleum Corporation (CNPC) e comporta la messa a regime entro il 2018 del Power of Siberia, un gasdotto che metterà in comunicazione la Russia orientale con la Cina. Il costo complessivo del progetto è stimato intorno ai 22 miliardi di dollari. Secondo le previsioni di Gazprom, dovrebbe trasportare 38 miliardi di metri cubici di gas verso Pechino, pari al 24 per cento delle forniture di gas che la Russia riservava all'Europa. La Cina, che ha aumentato il proprio consumo di gas dell'11 per cento negli ultimi anni e che sta aumentando le proprie importazioni del 19 per cento, rappresenta per Mosca il cliente ideale per sfuggire alla morsa delle sanzioni occidentali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi