Elezioni europee truccate

Renzi è abile, spregiudicato, ha buone intenzioni e buone idee. Ma è un allievo di Berlusconi, è un suo figlio naturale, e la generosità del babbo, che ha reso possibile il suo governo e il suo programma di riforme,  gli dà una chance di convincere una parte dell’elettorato di centrodestra a votare il Pd (specie alle europee, specie senza Berlusconi in lizza). Il dottor Gribbels è notoriamente una truffa in commercio, dipende integralmente dall’ideologia antisistema dell’establishment anticasta (la casta anticastale) e dalla sua verve di attore comico a fronte di un popolo in vena di sberleffo, è avvantaggiato dalla polarizzazione con Renzi, in assenza di Berlusconi come campione vero dell’altra Italia.

Guarda la puntata di Radio Elefante Che cosa deve fare Berlusconi adesso

Leggi anche Merlo Consigli al Cav. per fare della sua condizione di vittima un gran successo

Elezioni europee truccate

Renzi è abile, spregiudicato, ha buone intenzioni e buone idee. Ma è un allievo di Berlusconi, è un suo figlio naturale, e la generosità del babbo, che ha reso possibile il suo governo e il suo programma di riforme,  gli dà una chance di convincere una parte dell’elettorato di centrodestra a votare il Pd (specie alle europee, specie senza Berlusconi in lizza). Il dottor Gribbels è notoriamente una truffa in commercio, dipende integralmente dall’ideologia antisistema dell’establishment anticasta (la casta anticastale) e dalla sua verve di attore comico a fronte di un popolo in vena di sberleffo, è avvantaggiato dalla polarizzazione con Renzi, in assenza di Berlusconi come campione vero dell’altra Italia. La Lega si nutre, nel suo piccolo, del clima lepenista un po’ farlocco e delle solite balle nordiste/secessioniste. Il Cav. deve inventarsi un modo alto e sonoro di combattere, e deve farlo dalla condizione di semiclandestinità a cui lo costringe la stretta giudiziaria che lo perseguita da vent’anni, in fatale combinazione con il panorama stitico e rancoroso di un paese parruccone e mediatico che lo teme e  fa di tutto per eliminarlo, anche qui da vent’anni. L’impresa non è facile, perché queste elezioni europee sono in radice truccate dalla sua assenza personale forzata. Berlusconi dovrebbe riuscire a fare arrivare a molti milioni di elettori la verità. Renzi è arrivato dove è arrivato grazie a lui e al suo senso dello stato, ed è la finale espressione della sua vittoria strategica, ovvero l’affermazione di una leadership personale in una sinistra che ormai ragiona come il [**Video_box_2**]Cav. del ’94 e di molti anni a seguire (e vedremo se avrà fortuna nel realizzare le promesse, tenendo conto che il centrodestra non fomenta un antirenzismo lontanamente paragonabile all’antiberlusconismo, al contrario gioca di fair play, e il partito delle procure ha poco spazio per agire con le sue tecniche blindate e antigiuridiche, almeno per adesso). Ma è una verità complicata da trasmettere, per una volta richiede calma, sangue freddo, inventiva e un di meno di semplificazione. E’ una verità che dipende dalla realtà: Berlusconi, messo nell’angolo da un accerchiamento con mezzi di una impressionante bassezza, ha da tre anni funzionato come architrave dell’equilibrio politico e istituzionale, comportandosi molto bene e con senso della misura prima e dopo la sua ineffabile condanna mediante la famigerata “sentenza Esposito”. Torniamo a quanto dicemmo l’estate scorsa dopo la condanna. Lo status di Berlusconi è quello di un politico prigioniero, ora in qualche misura anche praticamente ristretto nelle sue facoltà di leader politico, e questa è una elementare violazione della democrazia alla quale bisogna fare fronte. Entro le regole della legalità, ma anche interpretandole e forzandole nel senso della libera comunicazione politica, contro le pretese censorie dei parrucconi, il prigioniero deve trovare il modo di avere, chiara e forte, la sua voce in campo. 

Guarda la puntata di Radio Elefante Che cosa deve fare Berlusconi adesso

Leggi anche Merlo Consigli al Cav. per fare della sua condizione di vittima un gran successo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi