Speciale online flash 12:10

L'attacco del Papa a quei "vescovi che non pregano e non si confessano"

E' stata dedicata al sacramento dell'ordine l'udienza generale di questa mattina in piazza San Pietro. Il Papa ha ricordato ancora una volta che "coloro che vengono ordinati sono posti a capo della comunità". A capo sì, ma questo "per Gesù significa porre la propria autorità al servizio". E "un vescovo che non è al servizio della comunità non fa bene. Un sacerdote, un prete, che non è al servizio della comunità non fa bene. E' sbagliato".

L'attacco del Papa a quei "vescovi che non pregano e non si confessano"

E' stata dedicata al sacramento dell'ordine l'udienza generale di questa mattina in piazza San Pietro. Il Papa ha ricordato ancora una volta che "coloro che vengono ordinati sono posti a capo della comunità". A capo sì, ma questo "per Gesù significa porre la propria autorità al servizio". E "un vescovo che non è al servizio della comunità non fa bene. Un sacerdote, un prete, che non è al servizio della comunità non fa bene. E' sbagliato", ha aggiunto Francesco. Su questo tasto ha insistito ancora, il Pontefice, avvertendo che "il vescovo che non prega, il vescovo che non sente e ascolta la Parola di Dio, che non celebra tutti i giorni, che non va a confessarsi regolarmente, e lo stesso sacerdote che non fa queste cose, alla lunga perdono l'unione con Gesù e loro diventano di una mediocrità che non fa bene alla chiesa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi