Speciale online flash 18:15

Il cardinal Müller ricorda che sulla famiglia le sue non sono opinioni ma "magistero"

"Non partecipo come teologo privato, ma proprio in veste di prefetto della Congregazione per la Dottrina della fede. Questa è l'unica delle congregazioni romane che partecipa in maniera immediata al magistero del Papa, mentre altri che prendono la parola – anche se sono cardinali – parlano semplicemente per se stessi e non possono fare affermazioni ufficiali". Così il cardinale Gerhard Ludwig Müller, prefetto della Congregazione per la Dottrina della fede, ha risposto a una domanda della Radio Vaticana in lingua tedesca in cui gli si chiedeva un commento sul dibattito seguito alla relazione concistoriale sulla famiglia tenuta dal cardinale Walter Kasper e pubblicata dal Foglio.

Il cardinal Müller ricorda che sulla famiglia le sue non sono opinioni ma "magistero"

Del dibattito sulla famiglia e il matrimonio e sollecitato dal Papa anche Lei prende parte. Ci sono ambienti, in particolare nei media italiani, come il giornale Il Foglio, ad esempio, che da alcuni giorni realizza quasi una campagna contro il Card. Kasper. In che modo Lei partecipa al al dibattito? Quali sono le Sue richieste nel presente dibattito che oltrepassa ampiamente le congregazioni vaticane?

"Non partecipo come teologo privato, ma proprio in veste di prefetto della Congregazione per la Dottrina della fede. Questa è l'unica delle congregazioni romane che partecipa in maniera immediata al magistero del Papa, mentre altri che prendono la parola – anche se sono cardinali – parlano semplicemente per se stessi e non possono fare affermazioni ufficiali".

Così il cardinale Gerhard Ludwig Müller, prefetto della Congregazione per la Dottrina della fede, ha risposto a una domanda della Radio Vaticana in lingua tedesca in cui gli si chiedeva un commento sul dibattito seguito alla relazione concistoriale sulla famiglia tenuta dal cardinale Walter Kasper e pubblicata dal Foglio.

Il caso Kasper - Tutti i documenti

Fare la morale a Wojtyla

Cosa non va nella teologia à la Kasper

Il papa vuole la discussione aperta, e ormai lo è (fin troppo)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi