Speciale online flash 14:54

In Crimea i russi occupano il quartier generale della Marina ucraina

Più di 200 tra attivisti pro russi e soldati privi di segni di riconoscimento questa mattina sono entrati nel quartier generale della marina ucraina a Sebastopoli, Crimea, prendendo il controllo della base.
Gli attivisti hanno occupato la base senza incontrare resistenze da parte dell’esercito ucraino e tutta l’operazione è avvenuta senza violenze, nonostante Kiev avesse dato disposizione alle proprie forze armate di usare la forza se fosse stato necessario per difendersi.

In Crimea i russi occupano il quartier generale della Marina ucraina

Più di 200 tra attivisti pro russi e soldati privi di segni di riconoscimento questa mattina sono entrati nel quartier generale della marina ucraina a Sebastopoli, Crimea, prendendo il controllo della base.
Gli attivisti hanno occupato la base senza incontrare resistenze da parte dell’esercito ucraino e tutta l’operazione è avvenuta senza violenze, nonostante Kiev avesse dato disposizione alle proprie forze armate di usare la forza se fosse stato necessario per difendersi. La gran parte dei soldati ucraini è uscita dalla base portando con sé le proprie cose, e gli attivisti hanno issato una bandiera russa. Dopo l’attacco, il ministro della Difesa ad interim dell’Ucraina ha detto a Reuters che Kiev non ritirerà le proprie forze dalla Crimea.

Ieri il presidente russo Vladimir Putin ha firmato davanti alla Duma, con i rappresentanti (non riconosciuti dalla comunità internazionale) della repubblica di Crimea, due disegni di legge per annettere la penisola alla Federazione russa. Secondo le autorità ucraine, nella serata di ieri, le truppe russe avrebbero attaccato una base militare a Sinferopoli, uccidendo un soldato ucraino. Fonti russe non confermate  hanno inoltre riferito che, oltre al soldato ucraino, sarebbe morto anche un membro delle forze di autodifesa pro russe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi