Primo inno renziano in concorso. Canta Giuliano Ferrara

Non sono d ‘accordo con Francesco, dico Francesco, Merlo, che trascia (da trash per i francofoni) su Repubblica la canzoncina per Matteo dei bambini. Voglio un’informazione edificante, e usi e costumi rispettosi del potere, dopo quest’orgia grottesca di sparate sporcificanti, di controinformazioni fasulle, di diffamazioni non gratuite, di interessi loschi travestiti da alte idealità. Anzi, caro Francesco, adesso mi metto al lavoro per scrivere un mio testo, in parole e musica, dedicato al giovane presidente del Consiglio che tirerà l’Italia e forse il mondo fuori della sua cupa condizione di tristezza. Indico anche un concorso per il Foglio: mandateci a lettere@ilfoglio.it parole e note per celebrare il piccolo Principe, detto anche l’Amorazzo nostro.

 

Renzi è un piccolo porcellin
Gli vogliam tanto ben
Mai nessuno ci dividerà
Tralla-lla-lla-là

Se Repubblica dice ahimè, dice ahimè
Io dico ohilà
Siam le guardie del lupetto-tto-tto-ttò

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi