Miglior film "12 anni schiavo", premio alla regia per "Gravity"

"La grande bellezza" vince l'Oscar

L'Italia ha trionfato alla 86esima cerimonia degli Academy Award grazie a Paolo Sorrentino, che con il suo "La grande bellezza" ha vinto l'Oscar per il miglior film straniero. Sul palco del Dolby Theatre insieme al protagonista Toni Servillo e il produttore Nicola Giuliano. Sorrentino ha ringraziato tutta l'equipe e poi "le mie fonti d'ispirazione: Federico Fellini, Talking Heads, Martin Scorsese, Diego Armando Maradona, Roma e Napoli" oltre alla moglie Daniela –- presente in sala – i genitori e il fratello.

"La grande bellezza" vince l'Oscar

 

 

L'Italia ha trionfato alla 86esima cerimonia degli Academy Award grazie a Paolo Sorrentino, che con il suo "La grande bellezza" ha vinto l'Oscar per il miglior film straniero. Sul palco del Dolby Theatre insieme al protagonista Toni Servillo e il produttore Nicola Giuliano. Sorrentino ha ringraziato tutta l'equipe e poi "le mie fonti d'ispirazione: Federico Fellini, Talking Heads, Martin Scorsese, Diego Armando Maradona, Roma e Napoli" oltre alla moglie Daniela –- presente in sala – i genitori e il fratello.

"Gravity" ha vinto 7 premi, tutti quelli tecnici più quello per la miglior regia, premio per il miglior film è stato vinto da "12 anni schiavo". I protagonisti di "Dallas Buyers Club" sono stati premiati come miglior attore protagonista (Matthew McConaughey) e come miglior attore non protagonista (Jared Leto).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi