Sardegna, vince il centrosinistra

E’ arrivata poco dopo le 16:30 la telefonata con cui Ugo Cappellacci, candidato della colazione di centrodestra alla presidenza della regione Sardegna, ha riconosciuto la vittoria del suo avversario, Francesco Pigliaru, candidato del centrosinistra. L’ultima rilevazione, dopo 946 sezioni scrutinate su 1836, vede infatti in vantaggio Pigliaru con il 43,31 per cento delle preferenze, seguito da Cappellacci (38,60). Più staccati gli altri candidati.

Sardegna, vince il centrosinistra

E’ arrivata poco dopo le 16:30 la telefonata con cui Ugo Cappellacci, candidato della colazione di centrodestra alla presidenza della regione Sardegna, ha riconosciuto la vittoria del suo avversario, Francesco Pigliaru, candidato del centrosinistra. L’ultima rilevazione, dopo 946 sezioni scrutinate su 1836, vede infatti in vantaggio Pigliaru con il 43,31 per cento delle preferenze, seguito da Cappellacci (38,60). Più staccati gli altri candidati: Michela Murgia si ferma al 10,45, Mauro Pili al 5,86, Pier Franco Devias raccoglie l’ un per cento e Luigi Amedeo Sanna appena lo 0,76 per cento delle preferenze.

Il candidato Pigliaru è atteso a breve nella sede elettorale del centrosinistra per la conferenza stampa di rito dove ad attenderlo ci sono già Renato Soru, il segretario regionale del Pd Silvio Lai e il sindaco di Cagliari Massimo Zedda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi