Approvata la riforma del processo penale

Il Cdm vara a sorpresa il ddl che riforma il processo penale. Dice al Foglio il sottosegretario alla Giustizia, Giacomo Caliendo: “E’ un disegno di legge enorme, 91 articoli – il ddl sicurezza definito “monstre” ne contava appena una cinquantina, ndr – di cui molti sono norme di legge delega che implicheranno un ulteriore intervento del governo. Siamo soddisfatti ma è stato faticoso”.

Il Cdm vara a sorpresa il ddl che riforma il processo penale. Dice al Foglio il sottosegretario alla Giustizia, Giacomo Caliendo: “E’ un disegno di legge enorme, 91 articoli – il ddl sicurezza definito “monstre” ne contava appena una cinquantina, ndr – di cui molti sono norme di legge delega che implicheranno un ulteriore intervento del governo. Siamo soddisfatti ma è stato faticoso”. La più importante delle novità che il testo introduce riguarda il potere d’indagine che viene restituito alla polizia giudiziaria e svincolato dai pubblici ministeri. Con questo ddl il governo e il centrodestra tastano il polso del dialogo, si vedrà in Parlamento la risposta del Pd e da questa molto dipenderà delle future – e annunciate – riforme costituzionali riguardanti l’ordinamento giudizario: in particolare la separazione delle carriere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi