Non può averlo detto davvero, non può

D'Alema: "Il Pd è il primo partito tra gli italiani che leggono libri"

Massimo D’Alema: “Il Pd è senza dubbio il maggior partito nella parte più acculturata del Paese, una forza non certo residuale. E’ il primo partito tra gli italiani che leggono libri, che leggono i giornali. Ed è molto difficile che chi governa possa cambiare le cose senza il consenso attivo dell'elettorato di centrosinistra”. Insiste D’Alema: “E’ vero che il centrosinistra è minoranza, ma è una minoranza che rappresenta la classe dirigente del Paese in tutti i campi”. Insomma gauche caviar. Non ha letto Luca Ricolfi, “Perché siamo antipatici”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi