Novità alla gran Festa dell’Unità di Bologna

Si cerca, si prova, ci si sforza di stare al passo con la modernità. Tutti, sempre

Novità alla gran Festa dell’Unità di Bologna

Si cerca, si prova, ci si sforza di stare al passo con la modernità. Tutti, sempre. Mai più soltanto salamelle. Mai più soltanto tagliatelle. Mai più tortellini e basta. Ristoranti con tofu, soia e seitan, alla gran Festa dell’Unità di Bologna. Città resa famosa dal ragù, dalla mortadella, dagli splendidi compagni di una volta, ma altresì da quell’orrida tradizione che da domani vorranno chiamare, o almeno così si spera, pimpono.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lucafum

    27 Agosto 2017 - 21:09

    Insuperato.

    Report

    Rispondi

  • giantrombetta

    26 Agosto 2017 - 09:09

    Sarebbe gradita una chiosa di Camillo Langone.

    Report

    Rispondi

Servizi