La crisi dei giornali e Giannini

Il direttore di Repubblica Mario Calabresi ha detto bene, occorre “restituire ai fatti e alle parole il loro significato e cercare di ripulire il dibattito dalle scorie e dai veleni”. Però

La crisi dei giornali e Giannini

Foto Sesaab via Flickr

La crisi dei giornali. L’autorevolezza svanita. Il ciglio dell’abisso. Questa volta comunque non poteva dir meglio, il direttore Mario Calabresi: “Di fronte all’onda melmosa, un giornale ha una sola possibilità: restituire ai fatti e alle parole il loro significato e cercare di ripulire il dibattito dalle scorie e dai veleni… ehi tu, Giannini, dove cazzo vai?”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • pia.banchelli

    10 Agosto 2017 - 13:01

    Vado a fare l'ospite televisivo. Di rango. Dopo che mi hanno tolto il programma in Rai sono il giornalista più conteso. Pia Banchelli

    Report

    Rispondi

Servizi