“Guardate però che Gramellini è un fenomeno!”

Ora se la prende con quelli che sono ossessionati da Trump e che così facendo, dice, "ripetono l’errore di quando avevano l’ossessione di Berlusconi”. Un fenomeno, no?

“Guardate però che Gramellini è un fenomeno!”

Ogni tanto, dato che passo le giornate avvisando tutti quelli che incontro: “guardate però che Gramellini è un fenomeno!”, trovo qualcuno il quale arriva a contestare che sia vero, sostenendo che al massimo è normale. Sarà. Ditemi voi, allora. Ditemi voi se è normale un tipo il quale, avendo passato l’ultimo quarto di secolo a scrivere di Berlusconi (l’Amor nostro, per intenderci), a farlo tutti i giorni, a parlarne, buon peso, con Fazio tutte le sere, e che ci si è costruito sopra non dico la vita, la vita no, questo sarebbe esagerato, facciamo la vigna, ditemi voi se è normale, dicevo, che un tipo del genere se ne esca fresco come una rosa bacchettando “i maestri del bon ton della sinistra che fu”, perché, “mostrando oggi un’ossessione per Trump, ripetono l’errore di quando avevano l’ossessione di Berlusconi”. Ecco. Ditemi voi se questo Gramellini non sia un fenomeno. Poi però convenitene, vi prego, perché un cialtrone mio pari, diversamente, non troverebbe altra definizione che faccia da culo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • giantrombetta

    27 Maggio 2017 - 11:11

    Magnifico Andrea, sono tante ormai le facce da culo. La catena di montaggio dell'informazione dell'ultimo quarto di secolo non ha conosciuto crisi di produzione ne' calo delle esportazioni. La bilancia degli imbroglioni e dei cialtroni in video e carta stampata e' sempre stata in attivo.

    Report

    Rispondi

  • efis.loi

    26 Maggio 2017 - 23:11

    Non sarà così fenomenale. Non c'è nessun altro che da faccia da culo in SPE si sia messo in aspettativa?

    Report

    Rispondi

  • giusevim

    26 Maggio 2017 - 11:11

    Avevo letto lo stesso articolo di Gramellini, e avevo avvertito un senso di trasecolamento, vertigine, capogiro.

    Report

    Rispondi

  • pia.banchelli

    26 Maggio 2017 - 10:10

    Non capisco perché , per ben definire un Gramellini qualunque, sia necessario paragonarlo ad una parte essenziale del corpo umano. Per uno che è essenziale solo a se stesso. Pia banchelli

    Report

    Rispondi

    • corgi1964

      02 Giugno 2017 - 17:05

      Bravissima. Senza alcuna ironia.

      Report

      Rispondi

Servizi