Alla Camera sono i deputati a far ridere, non Fiorello

Le battute dello showman a Montecitorio per ricevere il premio Guido Carli e quella risata di troppo

Alla Camera sono i deputati a far ridere, non Fiorello

Fiorello durante la premiazione del Premio Guido Carli

Fiorello a Montecitorio, sala della Regina. Premiato. È una delle 15 eccellenze italiane. Applausi. La moglie perde un orecchino. Trovato. Davanti all’ingresso della Camera. L’eccellenza commenta: “Fortunatamente non l’abbiamo perso dentro”. Brillante. Gli onorevoli presenti hanno riso. Molto. Gli pigliasse un’orchite a tutti quanti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • efis.loi

    14 Maggio 2017 - 19:07

    Disgraziatamente l'orchite viene a quelli che madre natura così ha voluto, non a quelli di complemento. Pur essendo Eccellenze.

    Report

    Rispondi

  • pia.banchelli

    14 Maggio 2017 - 11:11

    forse era un riso amaro per non averlo trovato....Pia Banchelli

    Report

    Rispondi

  • ceva.paola

    13 Maggio 2017 - 12:12

    L'ala della stupidità si posa prima o poi su chiunque... La reazione ridanciana degli onorevoli ad un'offesa non a loro stessi, ma all'Istituzione che dovrebbero rappresentare, dimostra che politici e artisti di spettacolo hanno perso il senso dei propri ruoli, nonché dei tempi...: cioè che c'è un tempo per ogni cosa, così uno per satireggiare e uno per avere rispetto.

    Report

    Rispondi

Servizi