L'astio dei compagni contro Renzi

Dicono che le primarie sono state una farsa, un milione di meno, con risultato scontato, che è il Mastella di Rignano, e di sinistra non è mai stato eccetera

L'astio dei compagni contro Renzi

Foto LaPresse

Mamma mia che ostilità, che astio, contro Renzi. Che il Pdr, che la rivincita sul referendum, che ha già perso, o perderà comunque, e sarebbe se no un dittatore, che le primarie sono state una farsa, un milione di meno, con risultato scontato, che è il Mastella di Rignano, e di sinistra non è mai stato, un bugiardello arrogante, non sa ascoltare, non ha rispetto per la storia dei veri compagni, clientelista, bandiera dei banchieri loschi, anzi no, banderuola, senza pensiero, progetto, visione, salvo quella di conservare potere, e pensate, sono arrivati al punto che il professor Mieli, pur di insinuare qualcosa (tanto poi chiederà venia tra dieci anni nell’intervista a Tempi), si è avventurato a garantire un Travaglio “intellettualmente onesto”. Mamma mia che roba. Che cieco furore contro Renzi. Vince Macron, domani, e questa è gente capace di giurare che manco ha sposato mai la sua professoressa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • fabriziocelliforli

    03 Maggio 2017 - 22:10

    Chiedo scusa ma pur ritenendomi renziano ricordo che Prodi ottenne circa 3.200.000 preferenze su un'affluenza si 4.500.000. Si potrà anche disquisire del fascino del semaforo rispetto alla rotonda che tanto va di moda a Forlì e non solo. Approssimando (giuro che sembra facile ma non è difficile): 2 milioni su, ipotesi, 40 milioni di aventi diritto, è 5mln su 100 ovvero il 5% di partecipanti alle primarie sul totale degli elettori attivi. di questo 5% ipotizziamo che Renzi abbia ottenuto il 70%. il 70% del 5% è il 3,5%. Ciò significa, aridamente in senso meramente statistico-numerico, che su 100 potenziali votanti aventi il diritto, 96,5 o non vogliono Renzi o non sono andati alle primarie. Spiegatemi voi dov'è il motivo per autoesaltarsi e far sì che ciò che era IL nuovo ora sia diventato DI nuovo. [come dite? finirò sparato? ok ma non ho nulla da perdere]

    Report

    Rispondi

  • luigi.desa

    03 Maggio 2017 - 09:09

    Marcenaro stavolta è troppo buono . facendo nomi,quello di Emiliano ,pur espresso con la sua falsissima bonomìa è odio. Ora si è dato una calmata ma mesi addietro sparava palle incatenate contro Renzi,'ha fallito, ha sbagliato tutto, ha rovinato l'Italia e il Pd,va cacciato ed altre benevolenze. Infine un mistero degno dei responsi della Sibilla. Ad urne chiuse e il 70 % a favore di Renzi dalla sua carrozzella di dolore si è lanciato :" Vediamo se ha imparato la lezione" .Urge intervista per dipanare il mistero.

    Report

    Rispondi

Servizi