Un premio a Gaetano Quagliariello (e a Polito)

Il commento del senatore si distingueva a prima vista per acutezza e originalità. Poi è il tweet del giornalista

Un premio a Gaetano Quagliariello (e a Polito)

Gaetano Quagliarello

“Turchia: campagna di Stato per il Sì, voto estero, schede senza timbri, matite farlocche. Rimembranze. In Italia, per fortuna, non decisive”. Il commento del senatore Gaetano Quagliariello, che si distingueva a prima vista per acutezza e originalità, già stava vincendo a mani basse la coppa “Scimunito di Pasquetta”, quando la Giuria ha inopinatamente sospeso il premio. Perché si è saputo più tardi. L’arrivo di quest’altro tweet: “Erdogan batte Renzi 51 a 40”, era riuscito a convincere i giurati che Antonio Polito, Corriere della Sera, aveva sì stravinto vis à vis con Quagliariello, ma, mai e poi mai, una semplice coppa dello scimunito avrebbe potuto rendergli trionfo adeguato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi