Intitolare la sezione di un’Anpi surreale a Carminati Massimo

Ho posato il Corriere, con il bel servizio di Giovanni Bianconi, due batuffoli nelle orecchie, una benda che mi tappasse gli occhi e il cerottone sulla bocca

Intitolare la sezione di un’Anpi surreale a Carminati Massimo

Blitz dei ROS a Roma: l'arresto di Carminati (LaPresse)

Ah no eh! Questo no. Ho posato il Corriere, con il bel servizio di Giovanni Bianconi, due batuffoli nelle orecchie, una benda che mi tappasse gli occhi e il cerottone sulla bocca. La quarta scimmietta. Barricata in una stanza, con la porta ben chiusa: perché non devo, non devo, e non devo. Meglio isolarsi. Lasciare che passi. È più forte di me. Antifascista mi ci sentirei, mi ci sento. Poi lo so. Se vedo, se sento qualcuno, e posso parlargli, l’impulso è consigliare la carcerazione immediata per alcune migliaia di gatte morte come certi post-camerati alla Damilano, o alla Milella, alla Davigo, oppure alla Floris (la Berlinguer non oserei mai, dico mai), e intitolare la sezione di un’Anpi surreale a Carminati Massimo mafiocapitalo, pre-fascio, post-compagno, ma più che altro pirata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi