Proposta per il dottor Davigo

Ascoltarla, spettabile dottore, è sempre istruttivo 

Proposta per il dottor Davigo

Il presidente dell'Anm, Piercamillo Davigo (foto LaPresse)

Ascoltarla è sempre istruttivo, spettabile dottor Davigo, e solo gli sciocchi non se ne rendono conto, gli sciocchi o i faziosi. La stessa convinzione, più volte espressa, che anche gli assolti nel terzo grado di giudizio possano risultare tutt’altro che innocenti, “anzi”, come lei non smette giustamente di precisare, suona alle orecchie delle persone attente per nulla forcaiola. Per non dirla al modo di qualche psicanalaro, capace addirittura di interpretarla figlia di un’adolescenza spesa da capoclasse, mentre il resto dei coetanei (giovani, come no, vale giuridicamente a dire in sospetto di vecchiaia) già si associava per una pizza la sera. Da questo punto di vista, spettabile dottor Davigo, ci permettiamo quel suggerimento con cui una persona come lei potrebbe arricchire la giurisprudenza, tanto quanto indirizzare la riforma del codice penale nel senso del pensiero che da tempo propone. Lasci perdere la polizza. Sonora minchiata. Ma lo stadio no, le olimpiadi no, le partecipate nemmeno. Immagini il trionfo: io, Davigo, incrimino la supposta innocente signorina Virginia per non aver commesso un cazzo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • carlo schieppati

    07 Febbraio 2017 - 09:09

    Credete a me che ho fatto l'assessore per quattro anni in un comune di venti mila abitanti (sono subentrato a seguito di una faida interna a Forza Italia... etteparreva). Complessivamente la decennale esperienza amministrativa di centro destra a Novate Milanese è stata strepitosa: azzeramento dell'indebitamento, investimenti in "autofinanziamento" per decine di milioni, minimo aumento del prelievo fiscale, incremento dei servizi sociali, triplicamento dei proventi da gestione del patrimonio ecc: siamo stati non bravi: siamo stati bravissimi! Alla richiesta di un terzo mandato siamo stati bocciati. Le ragioni le conosco tutte ma però (sic!) allora ho capito una cosa: un buon amministratore è uno che non fa un cazzo e se decide, decide di non fare nulla: regola aurea dalla quale non discostarsi mai..

    Report

    Rispondi

  • fabriziocelliforli

    06 Febbraio 2017 - 20:08

    ..poichè, aggiungo, che perfino a scrivere mi sporco le mani essendo mancino, all'altezza della nocca che separa falange da falangina; le cose stanno in poco posto: se fai ti sporchi le mani e puoi sbagliare; se non fai tieni le mani pulite e sicuramente non commetti errori tranne quello di non fare. Ecco: io preferisco chi fa.

    Report

    Rispondi

    • marco.ullasci@gmail.com

      marco.ullasci

      07 Febbraio 2017 - 22:10

      Bisogna definitivamente abolire il cattolicesimo: si permette di mettere in cima alle mancanze l'omissione che sola salva!

      Report

      Rispondi

Servizi