Chi mi ricorda Giustino martire

“L’amore di Giustino per la verità domina la sua vita. Egli dichiara che avrebbe potuto morire, piuttosto che rinnegare ciò che è vero"

Chi mi ricorda Giustino martire

Sapevo poco o nulla, di Giustino martire, fino a che non ha avuto la ventura di imbattersi nella sua figura luminosa la mia nipotina più grande, alle prese con le pagine scolastiche sulle persecuzioni dei primi cristiani. Mi ha rifilato a un certo punto, la piccola, perfino l’opinione di un certo Osborn. Il quale, del santo martoriato dall’imperatore Marco Aurelio, addirittura ha scritto: “L’amore di Giustino per la verità domina la sua vita. Egli dichiara che avrebbe potuto morire, piuttosto che rinnegare ciò che è vero. Il suo proposito non è solamente di salvare la vita ai cristiani e di difendere coloro che soffrono ingiustamente. Soprattutto, vuol far conoscere la verità”. E io, ignorante che sono, leggevo, e leggevo, e tra me e me pensavo: toh, tale e quale Chicco Mentana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • ar1ar50

    05 Gennaio 2017 - 11:11

    Concordo in pieno. Sere fa vedendo Mantana minacciare la querela mi sono chiesto:"Ma come, il TG7 ha sempre blandito i 5S e a volte ha taciuto o minimizzato situazioni per loro imbarazzanti, Come mai questo attacco?" Tutta la rete di Cairo è fortemente collusa (si può dire?) con i grillini. Basti pensare a Crozza che massacra a dx e a manca ma evita accuratamente di affondare sul bestiario grillino dove avrebbe materia per una trasmissione a sera. Se vuole il copione glielo scrivo io. Poi è scattato il retropensiero Andreotti style, per capirci. Ed infatti il giorno dopo ecco la retromarcia del comico con endorsement di sponda al giornalista, il ritiro della querela ecc. ecc. Amen.

    Report

    Rispondi

  • carlo schieppati

    05 Gennaio 2017 - 10:10

    Mentana e Grillo hanno fatto ammuina. La querela, le scuse, il ritiro della querela era tutto combinato. Sono mesi che Chicco fa l'endorsement ai Cinque Stelle spesso in forma imbarazzante. E ci viene a dire che il suo TG fa una informazione "equanime". Mi viene in mente quello che Pasolini diceva ad un famoso cinematografaro: "sei così ipocrita che quando l'ipocrisia ti ucciderà andrai all'inferno e tu dirai di essere in paradiso".

    Report

    Rispondi

Servizi