Il fardello di Saviano

Non mi nascondo che sia difficile, ma peggio, terribilmente difficile

Roberto Saviano

Roberto Saviano (foto LaPresse)

Ha pure commentato in sedici immagini l’anno che è passato. Non mi nascondo che sia difficile, ma peggio, terribilmente difficile. Bisognerebbe però trovare un modo perché quel povero figlio di Roberto Saviano potesse liberarsi dal fardello di dover passare 24 ore al giorno con se stesso. E con Mario Calabresi quelle sei che gli avanzano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • fabriziocelliforli

    28 Dicembre 2016 - 18:06

    Concordo e non da oggi. E poi, se posso aggiungere: quell'enfasi..gli chiedi che ore sono, per dire una domanda semplice, e lui ti dà l'ora correttamente MA: con l'enfasi di Gassman Vittorio nei panni di Amleto nel celeberrimo monologo. Roberto: lascia l'enfasi alle voci fuori campo delle pubblicità televisive peggio sopportabili ; lascia l'enfasi ai doppiatori italiani di film stranieri la quale enfasi, stranamente, assomiglia a quella delle voci fuori campo delle pubblicità tv ; alchè si ipotizza che i doppiatori prestino le loro voci anche alla pubblicità ma scusa: sto divagando. Roberto: stai sereno..

    Report

    Rispondi

Servizi