Quello che preoccupa di Obama

Non lo spirito di ripicca né il fatto che non abbia capito nulla di Israele

Ultimo discorso di Obama alla Casa Bianca

Ultimo discorso di Obama alla Casa Bianca (fotoLaPresse)

Non è lo spirito di ripicca che preoccupa, di Obama. Né il fatto che non abbia capito nulla di Israele e del suo desiderio di pace, e perciò di Gaza, quando il falco Sharon l’abbandonò per un progetto di convivenza e quegli stronzi ne fecero immediatamente una santabarbara missilistica per cancellare gli ebrei. Quello che preoccupa di Obama, ma per meglio dire di noi, è che siamo stati per otto anni nelle mani di un campione planetario di belinismo convinto che, quando coi titoli di coda finisce il mondo, basta riconsegnarlo al videonoleggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Francesco

    27 Dicembre 2016 - 11:11

    Sembrava un poker d'assi ma si è rivelato un bluff, una doppia coppia scarsa al massimo.

    Report

    Rispondi

Servizi